Ha del clamoroso la notizia rimbalzata nelle ultime ore che vorrebbe il terzino verdeoro della Juventus, #Dani Alves, con le valigie pronte a fine stagione.

Pubblicità

Arrivato dal Barcellona la scorsa stagione a parametro zero, grazie a una clausola con cui si è potuto liberare, il terzino verdeoro è diventato subito una pedina fondamentale nello scacchiere di Massimiliano Allegri, e, anche se non ha brillato nelle prime uscite di Serie A, ha sempre avuto la fiducia e l'appoggio del proprio allenatore. Arrivato proprio dal Barcellona, la squadra con cui stasera la Juventus si gioca il passaggio del turno al Camp Nou (partita di andata finita 3-0), nella speranza di difendere il vantaggio ottenuto e di continuare la il sogno Champions League, coppa che ormai da troppo tempo manca nella bacheca bianconera..

Pubblicità

Il terzino verdeoro, sulla scia delle dichiarazioni dei suoi compagni Higuain e Dybala, in conferenza stampa ammette che la qualificazione è ancora tutta da giocare e non sono ammesse distrazioni.

"Abbiamo il 60% di possibilità, non di più. Qui può sempre succedere di tutto - dice il terzino bianconero, e poi continua - nel caso dovessimo passare, avremmo allora eliminato la migliore squadra del mondo".

Il futuro di Dani Alves

Con un contratto in scadenza nel 2018, il 34enne terzino bianconero potrebbe vacillare a fronte di offerte faraoniche proveniente dai paesi del sol levante, lo Shangai sarebbe disposto a mettere sul piatto fino a 10 milioni di euro a stagione per assicurarsi le prestazioni del terzino brasiliano già dalla prossima stagione. E, proprio allo Shangai, ci sono giocatori brasiliani pronti a convincerlo ad accettare il trasferimento, se il solo ingaggio non dovesse bastare.

"La Juventus oggi mi dà quelle emozioni ad alti livelli che sono necessarie per me" dice il brasiliano interrogato sul suo futuro.

Pubblicità

Discorso chiuso dunque? Neanche per idea, il terzino potrebbe davvero lasciare la "Vecchia Signora" a fine stagione, soprattutto in caso di successo nella finale di Cardiff.

Proprio la vittoria della Champions League, è quello a cui Dani Alves tiene di più, e a un passo dalle semifinali sembra davvero che il nazionale brasiliano adesso ci creda più che mai, e che voglia lasciare il calcio europea con un successo internazionale.

Nel caso di un addio di Dani Alves, la dirigenza juventina sarebbe intenzionata ad acquistare un giocatore più giovane, che garantirebbe la copertura della fascia negli anni a venire. Molto alta la considerazione che il duo Marotta-Paratici ha di Hector Bellerin, esterno spagnolo che milita nelle fila dell'Arsenal.