Giorno di conferenza stampa ieri per il mister del #Foggia Calcio Giovanni Stroppa, che ha risposto ai giornalisti presenti nella sala stampa "Antonio Fesce" dello stadio "Pino Zaccheria" sui temi caldi del momento.

L'allievo ritrova il maestro come avversario

L'argomento principale è il match di Tim cup contro il Vicenza, ma non si può non cominciare con una domanda su Pescara-Foggia alla prima giornata del campionato di Serie B, che metterà di fronte l'allievo Giovanni Stroppa contro il maestro Zdenek Zeman: "É un piacere reincontrarlo insieme a Pavone e sarà emozionante. I primi due mesi saranno tosti ma possiamo giocarcela ad armi pari".

Pubblicità
Pubblicità

Anche il boemo nel frattempo, raggiunto dai microfoni di Sky Sport 24 durante la presentazione della squadra abruzzese nella piazza cittadina, ha voluto dire la sua: "Sono contento di rivedere gli amici di Foggia. Sarà una partita difficile perché il Foggia è una squadra che è ben costruita ed impostata, oltre ad aver vinto il campionato l'anno scorso. Sono più avanti di noi che stiamo ancora costruendo ma il Pescara deve giocare per competere per qualcosa di importante".

Lo stato di forma dei rossoneri

Il tecnico dei rossoneri si è poi concentrato sullo stato di forma della sua squadra: "Dovrò fare a meno di Figliomeni e Celli che sono affaticati, oltre che degli squalificati Loiacono, Empereur ed Agnelli. Mi dispiace non aver disputato qualche amichevole in più perché sicuramente ci crea dei problemi così come il gran caldo con il quale ci stiamo allenando.

Pubblicità

Sicuramente scenderanno in campo i calciatori che saranno più pronti".

Il parere sul Vicenza

Al mister viene poi chiesto di descrivere il Vicenza, che ha eliminato nel primo turno il Pro Piacenza per 4-1 dopo aver ribaltato il momentaneo svantaggio: "Ammetto di averli studiati poco ma sicuramente daranno il 100% per passare il turno e prepararsi al meglio per il campionato". Nel frattempo i biancorossi nel pomeriggio dell'altroieri hanno perso per 1-0 l'amichevole disputata ad Isola Vicentina contro la Bustese Milano City, squadra che milita nel campionato di Serie D. Va tuttavia detto che mister Alberto Colombo ha schierato una squadra piuttosto sperimenale seppur con il consueto 4-3-3. A decidere la sfida è stata la realizzazione siglata sessanta secondi dopo lo scoccare della mezz'ora di gioco da Traini, abile ad infilare il portiere locale Costa con un gran colpo di testa. #zeman #Coppa Italia