Oggi, mercoledì 4 luglio 2018, Gianluca Grassadonia sarà presentato quale nuovo allenatore del Foggia Calcio, in una conferenza stampa che dovrebbe prevedere anche la presenza del direttore sportivo Luca Nember e del commissario giudiziale Nicola Giannetti. Nel frattempo i presidenti di Virtus Entella e Pro Vercelli hanno manifestato apertamente il proprio dissenso verso la sentenza del Tribunale Federale Nazionale, che non ha retrocesso i "Satanelli" in Serie C ma ha deciso di punirli con una pesante penalizzazione di 15 punti da scontare nella stagione sportiva 2018/19.

Pubblicità
Pubblicità

La presentazione di Grassadonia

La conferenza di presentazione di Gianluca Grassadonia, quarto tecnico consecutivo ad allenare il Foggia dopo averci giocato da calciatore, avrà luogo alle ore 17 di oggi presso la sala stampa "Antonio Fesce" dello stadio "Pino Zaccheria". Molto social è stata la modalità con la quale la società pugliese ha deciso di rendere noto ai propri tifosi l'accordo trovato con il mister nato a Salerno: è stata infatti creata una (falsa) conversazione su un gruppo whatsapp, chiamato "Foggia Calcio 2018/19", tra un ipotetico tifoso e Luca Nember, direttore sportivo dei rossoneri, che ad un certo punto rivela la scelta di Grassadonia inserendolo nella chat.

Pubblicità

Gozzi e Secondo contrariati dalla sentenza

Nel frattempo non si placano le critiche rivolte alla sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio nei confronti del Foggia, che potrà, a seguito di quanto pubblicato dall'organo preposto, partecipare al prossimo campionato di Serie B seppur partendo - in attesa di appello in Corte Federale ed eventualmente del terzo grado presso il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni - con un meno 15 in classifica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Dopo il comunicato ufficiale pubblicato sul sito della Virtus Entella, anche il suo presidente, Antonio Gozzi, ha espresso personalmente la sua opinione attraverso un'intervista rilasciata al quotidiano Il Secolo XIX: "Si tratta di una porcheria. Non mi fermerò qui e, se necessario, arriverò anche al TAS di Losanna. Sono esterrefatto ed indignato da questa sentenza".

Anche Massimo Secondo, patron della Pro Vercelli - squadra che, come l'Entella, è retrocessa in Serie C -, ha parlato della vicenda durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico: "La sentenza di ieri sul Foggia lascia molti dubbi, non solo a me, ma anche a chi vorrebbe avvicinarsi al mondo del calcio".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto