Pubblicità
Pubblicità

Inizia il mercato di gennaio con alcune certezze e diverse incognite che in questi giorni verranno dipanate, grazie al lavoro delle varie dirigenze delle società impegnate in un mese di vero e proprio tour de force, nel quale dovranno cercare i giusti rinforzi per correggere gli errori commessi nella sessione estiva del mercato. [VIDEO] Il Cagliari pare abbia le idee ben precise circa i reparti nei quali dovrà intervenire, per poter rinforzare una rosa che in questo girone d'andata a mostrato delle cose buone, ma anche tante crepe da dover riparare per evitare di trovarsi nelle acque agitate della zona retrocessione.

A Cagliari ci saranno certamente delle partenze, ecco le motivazioni

Partendo dal pacchetto arretrato, il primo che partirà pare sia un calciatore che finora ha trovato davvero poco spazio, soprattutto in questa stagione nella quale si è visto davvero pochissimo.

Pubblicità

Si tratta di Marco Capuano classe 1991, arrivato a Cagliari nel 2014 con il boemo Zeman che lo portò in Sardegna dopo l'esperienza pescarese. Negli ultimi due anni il 26enne non ha trovato molto spazio, a causa di infortuni e di una concorrenza che lo ha di fatto messo ai margini del progetto rossoblu. In questa sessione di mercato dovrebbe lasciare la Sardegna e trasferirsi in maniera definitiva in un club della serie cadetta, dove probabilmente potrebbe trovare più spazio e giocare con regolarità. [VIDEO] Anche Pisacane ha avuto una richiesta dal Benevento, ma difficilmente il difensore napoletano lascerà l'isola prima della fine della stagione. L'altro calciatore in bilico è Senna Miangue che non ha mai convinto il mister e la società e potrebbe essere ceduto in prestito fino a giugno.

Pubblicità

A centrocampo invece potrebbe partire Alessandro Deiola: il sangavinese non riesce a trovare spazio e potrebbe andare a giocare nella Premiership inglese, probabilmente nella ex squadra di Cellino, il Leeds. Le cessioni più importanti saranno in attacco, dovrebbero partire infatti Niccolò Giannetti e Federico Melchiorri. Entrambi hanno parecchio mercato in serie B, il primo potrebbe finire a Perugia da dove potrebbe rientrare alla base il nordcoreano Han. Il secondo invece, tempestato da una serie infinita di infortuni, è finito nelle mire dell'Ascoli e non solo. La punta cagliaritana verrebbe ceduta con la formula del prestito secco, per trovare nuovamente la forma e per dare riprendere con costanza la via della rete; cosa che in serie B potrebbe succedere senza tantissime difficoltà. #Serie A #Calciomercato #Cagliari Calcio