Ottavi di Champions League difficili, ma non impossibili, per le italiane; ovviamente a questo punto, la strada per la finale del 26 maggio di Kiev deve necessariamente restringersi e la difficoltà degli avversari aumentare.

Oggi i sorteggi in Svizzera

L'urna di Nyon questa volta sembra essere stata favorevole più alla squadra giallorossa, che non ai campioni di Italia: la Roma affronterà, infatti, lo Shakhtar Donetsk che, pur non avendo ancora raccolto importanti titoli a livello europeo, ha un potenziale tecnico non indifferente, sarebbe perciò un errore sottovalutare l'avversario, come sa bene il Napoli, che ha dovuto cedergli il secondo posto del girone, accontentandosi del pass per l'Europa League.

Pubblicità
Pubblicità

Gli ucraini dello Shaktar Donetsk hanno infatti raggiunto una qualificazione insperata nel girone, tanto che l'allenatore Paulo Fonseca ha dovuto mantenere una promessa legata proprio al passaggio del turno, presentandosi in conferenza stampa vestito da Zorro.

Sembra proprio che la presenza dell'ex capitano Francesco Totti porti bene alla Roma, che dopo aver conquistato il primato nel girone di ferro con Atletico e Chelsea se la giocheranno a viso aperto con i campioni di Ucraina.

ottavi Champions League: le possibili avversarie di Juventus e Roma - yahoo.com
ottavi Champions League: le possibili avversarie di Juventus e Roma - yahoo.com

Resta di fatto un sorteggio positivo per Dzeko e compagni che sul finire dell'estrazione potevano ritrovarsi contro il Barcellona di Messi (capitato invece al Chelsea allenato dall'ex C.T. Antonio Conte) o i campioni tedeschi del Bayern Monaco.

Allegri: 'Se saremo Juve ce la faremo'

La Juventus invece se la vedrà con gli inglesi del Tottenham, che dopo una partenza sprint in Premier hanno un po' rallentato e perso il passo del Manchester City di Guardiola; va ricordato però che, proprio nel girone di Champions, gli Spurs hanno saputo battere il Real Madrid del pallone d'oro Cristiano Ronaldo, fresco fresco della quinta incoronazione.

Pubblicità

Ma forse il riassunto perfetto dell'avversario l'ha fatto Max Allegri, con un tweet:

Ed effettivamente sembra proprio che le due italiane possano comunque accedere alla fase successiva della Champions League, ma solo a patto di giocarsela nel pieno delle loro qualità tecniche e tattiche: infatti il valore emerso dalla squadra di Di Francesco negli incontri con Atletico e Chelsea, così come la bruciante sconfitta di Cardiff della scorsa stagione testimoniano l'ottimo livello di competitività delle due squadre e del nostro calcio.

Le date degli incontri saranno 13, 14, 20 e 21 febbraio per le gare di andata, con un San Valentino di coppa, mentre le partite di ritorno si disputeranno quasi a distanza di un mese nei giorni 6, 7, 13 e 14 marzo.

Leggi tutto e guarda il video