Il pane senza glutine non è più un tabù. La ricetta di seguito è per una pagnotta finale di quasi un kg ed è adatta per la macchina del pane. Il programma ideale per una buona cottura è quello la cui durata è di 3 h -  3 ore e mezza.

Pubblicità

Ingredienti

300 gr di farina gluten free. (Ottima quella della Nutrifree), 280 ml di acqua liscia e 20 ml circa di acqua gasata, 3,5 gr. di lievito secco gluten freedue cucchiai di olio, un cucchiaino di sale, mezzo cucchiaino di zucchero

Procedimento

Inserire gli ingredienti nella macchina del pane partendo dai liquidi: acqua, olio, sale, farina, zucchero, lievito.

Selezionare il programma della durata di tre ore - tre ore e mezza e il livello di cottura medio ( ciò vuol dire una crosta ben cotta ma non eccessivamente abbrustolita).

Pubblicità

Lasciare lavorare la macchina per il tempo necessario. Aggiungere, quando suona nel momento dell'aggiunta di altri ingredienti, qualora piaccia, della granella di sesamo che renderà ancora più gustoso il vostro pane. Eventualmente aggiungere ancora una tazzina di acqua gasata se si nota l'impasto molto duro. Avviare la macchina del pane e lasciarla lavorare.

Rifinitura della ricetta

Una volta portata a termine la cottura la macchina emetterà il suono del completamento del programma, due sono le azioni  che si possono compiere: lasciarlo ancora un'ora a cuocere con il risultato di una crosta molto dura che racchiude un cuore morbido ed elastico o tirare immediatamente fuori la pagnotta dalla macchinetta del pane e riporla su di un tagliere per lasciare asciugare l'umidità naturalmente..

Pubblicità

Una volta evaporata tutta l'umidità incorporata,  per mantenere fresco il pane tagliare la pagnotta a metà e poi a fette. una parte la si può conservare a fette nel frigo e riscaldarla su una graticola o un tostapane al bisogno. E l'altra metà, specie se il celiaco in casa è uno, la si può tagliare a fettine e conservarla nel freezer. Congelarla a fettine ci consentirà uno scongelamento naturale più veloce e uno spreco minore. E dato che il pane senza glutine raffermo risulta un poco secco si eviterà di avere il giorno dopo un'impressione meno convinta della bontà del nostro pane. #Corretta alimentazione #Ricette #Ricette Made in Italy