Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi anni il rap italiano è stato spesso e volentieri teatro di dissing e scontri mediatici che hanno coinvolto molti degli artisti più conosciuti e apprezzati nella scena, si tratta nella maggior parte dei casi di vere e proprie 'faide - on line', sviluppatesi quasi sempre sui social network come facebook, instagram e twitter. Ma la storia di quello che ormai può essere considerato a pieno titolo come il genere musicale più rappresentativo delle nuove generazioni era pregna di liti tra rapper già nel decennio scorso, ben prima dell'avvento massivo del cosiddetto internet 2.0.

Rap italiano e dissing storici

Qualunque rappuso che si rispetti è a conoscenza degli attacchi ricevuti dagli Articolo 31 (lo storico gruppo composto da J Ax e Dj Jad) tra la fine degli anni '90 e i primi del nuovo millennio, mossi principalmente da alcuni pilastri dell'underground italiano come Bassi Maestro, Kaos e Dj Gruff; allo stesso modo, qualunque appassionato che si rispetti conosce, almeno a grandi linee, le storie dei vari dissing che hanno coinvolto Fabri Fibra, come ad esempio quelli con Tormento (storica voce dei Sottotono), con i Gemelli Diversi, e in tempi più recenti con Vacca e Fedez.

Pubblicità

Nell'ultimo anno invece a tenere banco è stata soprattutto la guerra tutta milanese che ha contrapposto da una parte gli autori di 'Santeria' – ovvero Marracash e Guè Pequeno – e dall'altra l'ormai nota e consolidata coppia di 'Comunisti Col Rolex', costituita da J Ax e Fedez; quattro artisti un tempo amici, che fino a pochi anni fa collaboravano e si sostenevano a vicenda, ormai distanti anni luce dal punto di vista artistico, oltre che, evidentemente, da quello umano. Degno di nota per quanto riguarda il 2017 anche lo scontro verificatosi tra il veronese Jamil ed uno dei rapper più rispettati d'Italia: #noyz narcos.

Le vacanze dei rapper italiani

Non sempre però i rapper sono nemici tra loro, anzi, spesso e volentieri è vero il contrario, come testimoniano le immagini diffuse negli ultimi giorni via Instagram da Noyz Narcos, rapidamente ricaricate dai fans su alcuni canali YouTube.

Pubblicità

Nel video, che mostra momenti di puro relax estivo, è possibile distinguere oltre al sopracitato Noyz Narcos molti volti noti del rap game italiano, come ad esempio #salmo e MadMan, oltre che Lucci e Nicco, membri dei 'Brokenspeakers', storico collettivo hip hop romano di cui fa parte anche Coez.

#vacanza