Pubblicità
Pubblicità

Il web è pieno zeppo di video in cui vengono “smascherati” presunti messaggi subliminali contenuti nei film d’animazione Disney e negli spot pubblicitari, ma è seriamente il caso di preoccuparsene? Prima di parlare di messaggi subliminali è però necessario parlare di stimoli. Uno #stimolo è un qualsiasi evento a noi esterno che produce una risposta: se tocco un oggetto incandescente, ritraggo la mano; se la radio ha un volume troppo alto è possibile che mi venga mal di testa o che mi risulti fastidioso. Sembrano cose scontate e banali, ma in realtà vi è dietro un’organizzazione molto complessa. Lo stimolo è infatti energia fisica che si converte in bioenergia quando ci colpisce.

Pubblicità

Un esempio concreto: io sto ascoltando la musica. Il suono è fatto di onde sonore (energia fisica) che quando arrivano al mio orecchio si trasformano in impulsi nervosi (bioenergia), grazie ai quali il mio cervello elabora o “legge” i suoni che mi arrivano, consentendomi di ascoltare la musica. Ogni persona ha una soglia assoluta, il che significa che ogni stimolo deve essere intenso un TOT per essere sentito. Ad esempio l’essere umano non sente gli ultrasuoni, a differenza dei pipistrelli o dei cani, poiché noi abbiamo una soglia differente. Allo stesso modo hanno una soglia diversa un anziano e un adolescente, i quali non leggono e non sentono allo stesso modo. Tutto ciò è essenziale per dire che uno stimolo sublimale è uno stimolo che riceviamo e che il nostro cervello elabora, ma non a livello cosciente (dunque non ne siamo consapevoli) perché dura pochi millisecondi.

Pubblicità

Quindi i messaggi subliminali ci influenzano?

E’ stato dimostrato con uno studio che la percezione subliminale può influenzare le nostre scelte. A diverse persone venivano fatte vedere alcune foto di una persona proiettate su uno schermo. Prima che comparisse la foto, però, apparivano per pochi millisecondi (e quindi senza che le persone se ne accorgessero) immagini piacevoli come dei gattini oppure immagini sgradevoli come un volto tra le fiamme. A seconda delle immagini subliminali comparse, gli individui cambiavano opinione sulla persona che gli veniva via via mostrata in fotografia.

La pubblicità subliminale non ci invoglia ad acquistare Uno dei numerosi tentativi per studiare il fenomeno dei messaggi subliminali fu messo in atto dal cinema del New Jersey che lungo la durata dei film proiettava la frase <<Mangiate popcorn e bevete Coca-Cola>> sullo schermo per 1/3000 di secondo ogni cinque secondi. Dopodiché venne fuori che il consumo di popcorn e di Coca-Cola era aumentato, ma successivamente l’esperto di pubblicità responsabile dello studio ammise di aver mentito, e dunque i risultati erano stati falsificati.

Pubblicità

Ciononostante al giorno d’oggi sono disponibili in commercio numerosissimi messaggi subliminali che vengono acquistati per accrescere la propria motivazione: musica rilassante con messaggi nascosti per riuscire a dimagrire, trovare l’amore, avere successo lavorativo o migliorare i propri risultati scolastici. A tal proposito fu condotto uno studio in cui venivano confrontati i risultati dello studio di ragazzi che avevano ascoltato musica rilassante con messaggi subliminali, ragazzi che avevano ascoltato solo la medesima musica senza messaggi ed infine gli studenti che avevano studiato senza alcuna musica. I risultati erano gli stessi per tutti e tre i gruppi.

Ciò significa che i messaggi subliminali non possono influenzare radicalmente le nostre azioni: non possono invogliarci a comprare qualcosa a meno che non vi fosse precedentemente quel desiderio (per esempio: compro la Coca-Cola perché avevo sete) né possono avere effetti motivazionali. #messaggisubliminali #Psicologia online