A volte basta cambiare un elemento per poter ritrovare l'entusiasmo e la carica. Stavolta, come spessissimo accade nel calcio, l'elemento da cambiare corrispondeva al mister: via Padalino, ecco Rizzo e l'ambiente è entusiasta. Non solo perchè Padalino era ormai contestato da praticamente tutta la tifoseria, ma anche perchè i tifosi si sono sentiti "ascoltati" dalla società, la quale ha accontentato il pubblico che chiedeva l'esonero del tecnico foggiano. Con il cambio dell'allenatore, il Lecce ha un'arma in più rispetto alle altre due seconde, Alessandria e Parma, che sono in un periodo nero: l'entusiasmo dei tifosi che sembra essere ritrovato.

Pubblicità
Pubblicità

Sulla panchina giallorossa è arrivato un salentino doc ed idolo nel passato della tifoseria salentina. Non è un caso che per il primo allenamento della squadra nel bel mezzo della settimana ci fossero oltre 100 tifosi al "Via del mare" per accogliere Rizzo e sostenere la squadra sperando in un cambio di marcia per i prossimi match. Proprio al proposito è stato fatto un sondaggio su varie pagine facebook. La domanda era chiarissima e le risposte lo sono state altrettanto: "Lecce, esonerato Padalino, arriva Rizzo: la società ha fatto bene?" Questa la domanda alla quale il 62% dei tifosi ha risposto "sì, finalmente!" Soltanto il 38% ha risposto invece: "no, è troppo tardi."

Il Lecce con la testa ai play off

Il Lecce è pronto a giocare contro la Paganese. Alcune modifiche tattiche ci saranno anche se Rizzo nella sua prima conferenza stampa da mister leccese, ha spiegato che non ha intenzione di creare rivoluzioni perchè sarebbe da matti rivoluzionare quanto di buono è stato fatto in 10 mesi di lavoro.

Pubblicità

La sensazione è, come vi abbiamo anticipato per primi già prima del primo allenamento di Rizzo con la squadra, che Lepore possa essere utilizzato come terzino sinistro, creando così la possibilità di avere dei terzini di grande spinta, con Lepore da una parte e Ciancio a sinistra. Meno possibilità con Agostinone, che con Rizzo ha già lavorato a Martina Franca ed ha avuto pochissimo spazio: 3 presenze in tutta la stagione.

Solo sensazioni, nulla di scontato, si sa che gli allenatori possono cambiare idea facilmente, ma di certo le indicazioni dei primi allenamenti confermano queste sensaziono che si possono avere conoscendo il modo di lavorare di mister Rizzo. Il Lecce, nelle ultime due gare della regular season affronterà Paganese e Fidelis Andria. Match che Rizzo sfrutterà per mettere alla prova diversi elementi e per far interpretare alla squadra il suo modo di gioco offensivo e pieno di verticalizzazioni. #Lega Pro girone c #Lega Pro