Pubblicità
Pubblicità

Con il lancio della Giulia e dello Stelvio, l'#Alfa Romeo si è aggiudicata una grande porzione di mercato che sembrava destinato a spostarsi sempre più a favore delle auto tedesche. L'azienda lombarda, pertanto, sembra decisamente ripartita a tutta velocità alla conquista degli States.

Superato il record del 1986!

Il #record di vendite negli USA risaliva al 1986, quando gli americani si innamorarono di due modelli storici prodotti dalla casa del Biscione: Alfa Romeo 75 (venduta con il nome di Alfa Romeo Milano) e l'Alfa Romeo Spider, con un design accattivante ed elevate prestazioni per un veicolo prodotto in quegli anni.

Pubblicità

Considerando tutti e dodici i mesi del 1986 furono vendute 8.201 unità. Questo record è rimasto imbattuto fino al 2017, ove si sono registrate elevate richieste per i nuovi gioiellini alfa. Ad oggi sono 8.557 le unità vendute e 1.205 sono state acquistate solo nel mese di ottobre ed è un ottimo risultato, considerando che in italia sono state distribuite nello stesso mese circa 3300 unità.

Le vendite sono destinate ad aumentare

Considerando i volumi di vendita mantenuti fino ad ora dalla casa italiana, si prospetta una vendita totale negli USA di circa 11.000 unità. Questa previsione è basata sul lancio dell'#alfa romeo stelvio che è arrivata oltreoceano solo da pochi mesi, ma ha già riscosso molte opinioni positive. Intanto gli ingegneri italiani già sono a lavoro per avvicinare il marchio alfa anche ai gusti americani, infatti sicuramente verrà creato un segmento E ed un crossover di segmento C.

Pubblicità

Questa operazione è molto importante per contrastare la grande diffusione delle auto tedesche nel mercato internazionale.

Aumento delle vendite anche in Italia

In Italia si attende la nuova Stelvio Quadrifoglio Verde [VIDEO], che al prezzo di 95.000€, sarà uno dei suv più veloci in circolazione e che attirerà l'attenzione di molti acquirenti. Nel mese di ottobre le vendite della Stelvio sono state superate di poco da quelle dell'Audi Q3 (857 a fronte delle 901 del suv tedesco), mentre il parziale annuo è di 5.761 auto vendute. Per quanto riguarda la Giulia invece, le vendite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sono calate del 25% sia per la mancanza di una soluzione station wagon, ma anche per mancanza di "novità", infatti per sopperire a questo problema, la casa del Biscione lancerà una versione coupè. Nel complesso le vendite annue sono aumentate di molto, infatti il totale registrato ed aggiornato ad ottobre è di circa 38.429 unità vendute, quasi il 28% in più dello scorso anno.