Una joint venture del 1997 tra tre grandi nomi di energia e telecomunicazioni dà vita a Wind: a novembre di quell'anno infatti grazie a Enel, Deutsche Telekom e France Telecom nasce quella che diventerà una delle maggiori compagnie telefoniche di rete fissa e mobile italiane.

Nel 1998 Wind Telecomunicazioni Spa si aggiudica le licenze per la telefonia mobile e successivamente per quella fissa, arrivando poi sul mercato Business nel dicembre dello stesso anno e nel mercato Consumer con offerte convergenti nel marzo del 1999. A soli 6 mesi dal lancio commerciale Wind raggiunge il milione di clienti e nel 2000 acquisisce anche il marchio Infostrada - nato per volere di Olivetti Telemedia e Bell Atlantic per fare concorrenza alla ex monopolista Telecom Italia - lanciando i servizi adsl nel 2001.

L'anno successivo arriva l'ULL, cioè il distacco fisico su rete Wind per i clienti consumer, e in 5 anni i clienti distaccati arrivano ad essere 1 milione; nel 2010 gli abbonati arrivano ad essere 20 miliioni. Dopo essersi aggiudicata una parte delle frequenze LTE, nel 2013 Wind stipula un accordo con Sirti e Huawei per lo sviluppo della rete 4G, con un investimento previsto che ammonta a un miliardo di euro. Agli inizi del 2014 inizia a essere offerto gratuitamente ai clienti il servizio LTE che era stato aperto a di Roma, Bologna e Milano.

Attualmente rimane suddivisa l'offerta per i clienti che hanno deciso di sottoscrivere un contratto con questo operatore: il brand Wind connota le offerte di rete mobile mentre Infostrada by Wind quelle di rete fissa. Nel frattempo sono stati molti i cambiamenti di proprietà e le partnership che Wind Telecomunicazioni Spa ha effettuato: nel 2005 ad esempio Enel cede la sua quota di mercato all'egiziano Sawiris che era già proprietario di Orascom; nel 2010 poi le quote maggioritarie di quest'ultima azienda - che includono quindi anche Wind - vengono acquisite dalla russa Vimpelcom. La partnership più famosa riguarda poi Auchan, con la quale Wind nel 2007 fece un accordo per la fornitura di servizi di rete mobile con il marchio della catena della gdo.