L'Italia, tra luce, gas e tasse locali, è notoriamente il Paese dei rincari, ma ci sono settori economici che, grazie alla concorrenza settoriale, fanno eccezione. Uno di questi è rappresentato dalla telefonia mobile in quanto, a confronto con il resto d'Europa, le tariffe cellulari sono nel nostro Paese tra le più convenienti.

Servizi di telefonia mobile in Italia, le tariffe sono scese del 20% nell'ultimo anno

Nel dettaglio, in Italia nell'ultimo anno le tariffe per i servizi di telefonia mobile hanno fatto registrare un calo secco del 20%, in accordo con un'analisi di Facile.it che, prendendo a riferimento non solo i costi per le chiamate ma anche quelli per il traffico dati, ha confrontato il mercato delle tariffe cellulari di 12 Paesi Ue.

Includendo un traffico dati pari a 45 GB circa per navigare, attualmente un utente italiano di telefonia mobile paga in media 12,50 euro al mese, meno rispetto a Paesi come la Norvegia, la Spagna e la Gran Bretagna, mentre si paga di meno solo in Francia, in Polonia ed in Germania. Gli utenti di telefonia mobile tedeschi, infatti, per le tariffe cellulari pagano in media 11,60 euro, come è stato riportato da AGI.it.

Offerte con traffico dati, il nostro Paese è secondo solo alla Francia

Effettuando inoltre il confronto sul traffico dati incluso nelle offerte di telefonia mobile degli operatori attivi in Italia, il nostro Paese, con 45 GB circa in media per navigare come sopra accennato, è secondo solo alla Francia, dove gli utenti hanno in media a disposizione circa 50 GB al mese per Internet. Dopo Francia e Italia sul gradino più basso del podio, per giga offerti per navigare ai clienti, c'è l'Irlanda dove gli operatori di telefonia cellulare nei loro pacchetti includono in media 22 GB circa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Tim

In fondo alla classifica per traffico dati c'è invece la Grecia con soli 3 GB inclusi ogni trenta giorni, così come non se la passano meglio gli utenti mobili della Norvegia con 4,3 GB, e quelli del Belgio con soli 3,7 GB per navigare in Rete.

Per costo del traffico dati, con 0,28 euro a GB, l'Italia è allo stesso modo al secondo posto per convenienza dietro solo alla Francia anche in questo caso.

Segue al terzo posto la Polonia, mentre i Paesi europei dove è più cara la navigazione con il telefonino sono la Norvegia, la Grecia ed il Belgio. Per rendere l'idea, se in Italia mediamente un giga per navigare in Rete costa agli utenti mobili appena 0,28 euro, in Norvegia il costo, che è oggettivamente quasi proibitivo, decolla a 6,76 euro a GB, così come non è di certo conveniente in Grecia con 4,87 euro, ed in Belgio con 4,67 euro rispetto ai 0,18 euro per ogni giga consumato che si pagano in Francia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto