L'ultima spiaggia di Berlusconi sono i proprietari di cani e gatti: dopo aver letto gli ultimi sondaggi sulle intenzioni di voto degli italiani alle prossime elezioni europee, #Silvio Berlusconi corre ai ripari per evitare il terzo posto.

Di fonte alla crescita dei consensi del PD, beneficiario dell'effetto Renzi, e alla ripresa di vigore del Movimento 5 Stelle, che sembra più della Lega in grado di mietere voti nel campo degli antieuropeisti, Forza Italia rischia di andare incontro ad una Caporetto, anche in virtù dell'assenza del nome Berlusconi sulla lista.

L'annuncio della linea per la prossima campagna elettorale l'ha dato lo stesso ex cavaliere intervenendo telefonicamente ad una riunione di un club "Forza Silvio" di Roma.

Pubblicità
Pubblicità

Il ragionamento è molto semplice: vista la crescente massa di elettori che dichiarano la loro indifferenza verso il voto (gli ultimi sondaggi parlano di oltre venti milioni) è lì che bisogna andare a cercare voti. Considerato che gli argomenti politici non sembrano poter fare presa su questo target di elettore, bisogna cercare l'argomento in grado di fare breccia nella loro indifferenza. Dal momento che almeno dieci milioni di italiani hanno in casa una cane o un gatto, la soluzione è obbligata.

Le prossime proposte politiche di Forza Italia saranno quindi concentrate sulla difesa degli animali da compagnia, per la gioia della fedelissima berlusconiana Michela Vittoria Brambilla, già proprietaria di un canile e protagonista di numerose battaglie in difesa degli animali.

Bisognerà vedere quali saranno le contromosse delle associazioni animaliste, anche in virtù della candidatura in Veneto, proprio nella lista di Forza Italia, di Sergio Berlato, presidente dell'Associazione Cacciatori Veneti.

Pubblicità

Vista l'impossibilità della sua candidatura a causa dell'interdizione confermata dalla sentenza di terzo grado del processo Mediaset; visto il rifiuto dei figli di scendere in campo per avere comunque il nome Berlusconi sui manifesti; vista la sollevazione causata nel partito dalla sola ipotesi di una candidatura della fidanzata Francesca Pascale, l'unico arruolabile della famiglia rimaneva il cagnolino Dudù. #Unione Europea #Sondaggi politici