Silvio Berlusconi in Italia è stato l'uomo politico più influente degli ultimi vent'anni.

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi in Italia è stato l'uomo politico più influente degli ultimi vent'anni.

Chi è Silvio Berlusconi?

Silvio Berlusconi è un uomo politico italiano (leader del partito politico di Forza Italia) e un imprenditore italiano. La sua carriera politica inizia, in pratica, nel marzo del 1994 con l'elezione alla Camera dei Deputati, con la conferma nelle altre quattro legislature. Dopo le elezioni politiche che si sono svolte il 24 e 25 febbraio, Berlusconi viene eletto per la prima volta senatore.

Silvio Berlusconi alla Presidenza del Consiglio

Ha ricevuto dal Presidente della Repubblica quattro incarichi per formare il governo in qualità di Presidente del Consiglio: il primo incarico risale alla prima elezione politica del 1994 (XII legislatura); poi due incarichi consecutivi, prima nel 2001 (fino al 2005) e poi ancora nel 2005 fino al 2008 (XIV legislatura) e il quarto nel 2008 (fino al 2011, XVI legislatura). E' il presidente del Consiglio che è riuscito a 'durare' di più in carica: 3340 giorni in totale per Silvio Berlusconi preceduto soltanto da Benito Mussolini e da Giovanni Giolitti, ma prima della formazione della Repubblica italiana.

Quinto uomo più ricco d'Italia imputato in più di 20 processi

La rivista americana Forbes, nel 2014, ha eletto Silvio Berlusconi come il 177esimo uomo più ricco del mondo, il quinto in Italia, dopo Michele Ferrero fondatore dell'omonima azienda, Leonardo Del Vecchio di Luxottica, Stefano Pessina di Alliance Boots e Giorgio Armani. 
Nel corso della sua carriera politica, è risultato altresì imputato in più di venti processi. Il primo agosto del 2013, Silvio Berlusconi è stato condannato per frode fiscale nel cosiddetto processo 'Mediaset' a quattro anni di reclusione, tre dei quali condonati dall'indulto del 2006. Proprio a causa di tale senza, il 19 ottobre è stata sentenziata la pena accessoria dell'interdizione per due anni ai processi pubblici e, sempre per la stessa condanna, il 27 novembre del 2013, il Senato si è espresso in maniera favorevole alla sua decadenza dalla carica di senatore.

La presidenza all'A.C. Milan

Dal 20 febbraio del 1986, Silvio Berlusconi è proprietario dell'Associazione Calcio Milan, club calcistico del quale fu presidente dal giorno di acquisto della società fino al 21 dicembre 2004, data in cui fu costretto a lasciare la carica in seguito all'approvazione della legge sul conflitto d'interesse. Berlusconi è tornato a occupare la carica di Presidente del Milan dal giugno del 2006 fino ad aprile 2008, quando fu chiamato nuovamente a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio.

Chi segue Silvio Berlusconi?

Chi Rebeggiani Iolanda  A. F. Cuomo Santoro Serafino Marco d'Avenia Gennaro Cerino Elisa Moja Amit gollen

Da oggi, senza il maestro Franco Zeffirelli, mi sento più solo. Abbiamo perso non soltanto un grande artista, che ha onorato l’Italia, ma un uomo di grande spessore intellettuale e di grande valore morale e di grande coraggio civile.È stato il protagonista assoluto del cinema italiano, è stato un protagonista del teatro, soprattutto del teatro d’opera, per il quale ha realizzato allestimenti che rimarranno nella storia. Ci ha legato una lunga e profonda amicizia che è certamente tra le più significative che la vita mi ha riservato. Ci siamo scambiati consigli, suggerimenti, ci siamo confrontati su grandi temi e su piccole cose.Franco non soltanto mi fu vicino con i suoi consigli quando decisi di scendere in politica, dando vita a Forza Italia ma - da uomo generoso e coraggioso - accettò anche di partecipare in prima persona alle mie battaglie per la libertà, candidandosi e venendo eletto nelle nostre file al Senato della Repubblica.Mancherà a me, alla città di Firenze che tanto amava, all’Italia che voleva democratica e libera, alla cultura europea e a tutti gli uomini liberi.Con questi sentimenti, mi unisco al dolore dei suoi cari. Ciao Franco, ti terrò sempre nel mio cuore.Tuo Silvio

Scrivi un commento...

Da oggi sono un parlamentare europeo della Circoscrizione Nord Occidentale: di Lombardia, Piemonte, Liguria e Val D’Aosta. Ho appena firmato l’atto col quale scelgo il “mio” collegio tra i quattro dove, grazie agli italiani che hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale, sono stato eletto. È una scelta dettata da molte e diverse ragioni, ma è soprattutto una scelta di “cuore”: qui sono nato, cresciuto, ho creato e fatto crescere le mie aziende. Qui ho deciso di scendere in campo in politica 25 anni fa e pochi mesi fa, dopo l’illegittima estromissione dal Senato, ho sentito ancora una volta il dovere di dare il mio contributo al cambiamento dell’Europa. Ho scelto la circoscrizione Nord Occidentale, ma sarò il parlamentare europeo di tutta l’Italia e di tutti gli italiani, nessuno escluso.

Scrivi un commento...

Due settimane fa abbiamo vinto in molte città, ma era solo il primo tempo della partita. Dobbiamo vincere il match: bisogna che tutti i cittadini vadano a votare al ballottaggio per non sprecare un’opportunità di cambiamento. Il nostro avversario è la sinistra, che si è arroccata nei palazzi del potere locale e appare più impegnata a difendere i propri interessi che non quelli dei cittadini.Meno tasse, meno burocrazia, meno clandestini per le strade, più infrastrutture, più sicurezza nei quartieri a rischio sono le ricette applicate in tutti i comuni amministrati dal centro-destra. Noi abbiamo le ricette giuste per far ripartire le nostre città. Con queste elezioni faremo entrare dappertutto aria nuova: al posto dei soliti professionisti della politica porteremo alla guida dei Comuni personalità che nella loro attività hanno fatto bene e che vogliono mettere le loro competenze ed energie a servizio della collettività.

Scrivi un commento...

La “nostra” Italia, quella dei governi da me presieduti, era un’Italia dove si creava nuovo lavoro e benessere, nella quale gli italiani vivevano in pace. Il nostro Paese era rispettato in Europa e nel mondo. Oggi non è più così. I cittadini guardano al futuro con preoccupazione. E questo li porta a spendere meno e a risparmiare di più. Vedono solo nuove crisi e nuove tasse: la disoccupazione - specie quella giovanile - è aumentata, troppe imprese, più di 200 al giorno, chiudono e i pensionati si sono addirittura visti ridurre le loro pensioni. Non è una mia tesi, ma sono i dati della realtà, come dimostra questo video. Ecco perché Luigi Di Maio è stravagante e addirittura grottesco quando parla di @forzaitaliaufficiale e dice di non voler “riconsegnare” a noi il Paese, perché dimostra di non avere alcun rispetto per gli italiani e per la realtà. Ma gli italiani hanno cominciato ad accorgersene.

Scrivi un commento...

C’è un solo schema vincente, quello del centrodestra unito, che abbia come anima e colonna portante Forza Italia, il grande partito del lavoro e dell’impresa, dei valori liberali, la casa dei moderati italiani. @corriere

Scrivi un commento...

Gli esecutivi devono avere una legittimazione politica e devono riflettere le scelte degli elettori. Serve un governo forte, espressione della volontà popolare, che possa esercitare appieno le sue funzioni.@corriere

Scrivi un commento...

È la festa della Repubblica, il giorno in cui celebriamo le Forze Armate. Grazie a chi ha combattuto per donarci la libertà e a chi, tutti i giorni, ci garantisce pace e sicurezza in Patria e onora il Tricolore 🇮🇹 nelle missioni all’estero.

Scrivi un commento...

Ho riunito il Comitato di presidenza di @forzaitaliaufficiale nel parlamentino di Palazzo Grazioli. Forza Italia è la spina dorsale del centro-destra. Gli italiani hanno detto ancora una volta che il centro-destra è la maggioranza del Paese, l’unica maggioranza vera in grado di governare.

Scrivi un commento...

La lettera sul debito in arrivo dalla Ue è un fatto automatico, non c'è dietro nessuna decisione. Andare a battere i pugni sul tavolo non servirà, per trattare è necessario stabilire un clima di cordialità e stima con la Commissione europea.

Scrivi un commento...

Ora a Bruxelles per il summit del Partito Popolare Europeo. Come promesso sono già al lavoro per cambiare questa Europa!

Scrivi un commento...

Ringrazio per la grande manifestazione di stima e di affetto, che mi consentirà di essere con oltre mezzo milione di preferenze al Parlamento Europeo, cinque anni dopo l’assurda e ingiusta estromissione dal Senato.È stata una campagna breve, ma che ha dato buoni frutti grazie anche al contributo dei miei preziosi collaboratori e del mio staff.Terrò fede all’impegno preso con gli elettori e mi dedicherò a lavorare per costruire un'Europa più giusta, diversa, che sappia recuperare il rapporto con i cittadini, un rapporto che, come dimostrano i risultati dei partiti euroscettici, è in forte crisi.Sono particolarmente soddisfatto del successo del nuovo governatore del Piemonte, @cirioalberto, indicato da @forzaitaliaufficiale.A livello locale come a livello nazionale appare evidente che l’unico progetto credibile e vincente è quello del centrodestra unito, all’interno del quale Forza Italia rappresenta la componente centrale e indispensabile.La maggioranza degli italiani è di centrodestra perché l’anima di questo Paese è di centrodestra. E gli elettori lo hanno detto ancora una volta in maniera netta e incontrovertibile votando per i tre partiti che insieme costituiscono la coalizione di centrodestra e dando loro una sicura maggioranza.Per quanto riguarda Forza Italia, ho già convocato un Ufficio di presidenza per analizzare il risultato elettorale e per avviare un percorso di rinnovamento condiviso.

Scrivi un commento...
Scrivi un commento...

Ho appena votato a Milano, in via Scrosati, nel seggio dove ho sempre votato con mia mamma.Votare è un dovere prima che un diritto. Bisogna votare per incidere sulla realtà, cioè per cambiare le cose. Ecco perché esiste il “voto utile”, che non finisce sprecato, che serve sul serio. Scegliere uno dei partiti di governo significa protrarre l’agonia del Paese, indebolito e sempre più in crisi, a causa della loro incapacità amministrativa e delle continue liti, votare chi vuol spaccare il centro-destra significa spalancare le porte ad un prossimo governo di sinistra, frutto di un accordo tra Pd e M5S.L’unico voto utile è il voto a @forzaitaliaufficiale. Non basta barrare il simbolo, scrivi “Berlusconi”.

Scrivi un commento...
Scrivi un commento...
Scrivi un commento...
Scrivi un commento...
Scrivi un commento...

Che emozione rivedere le immagini in questo speciale che celebra i 30 anni della vittoria della Coppa Campioni del #Milan contro la Steaua Bucarest.Il 24 maggio 1989 fu la notte più bella. Alla fine della partita lo stadio si è illuminato di luce, era il popolo rossonero venuto da Milano. Fu la prima grande vittoria di un grande ciclo: grazie a tutte le vittorie di questo Milan sono il presidente di club che ha vinto di più nella storia del calcio mondiale.@acmilan 🏆🔴⚫️

Scrivi un commento...
Scrivi un commento...