Oggi ci sono le #Elezioni europee 2014, ma è già polemica. Incredibile cos'è successo oggi: un tizio ha votato Movimento 5 Stelle, e fin qui nulla di strano, ognuno è libero di votare chi vuole. Ma dopo pensa di fare un selfie (la moda del momento) in cabina elettorale con la scheda in mano. Un gesto gratuito, senza utilità, anzi. Infatti, questo tale rischia di essere denunciato. Ma entriamo più nel dettaglio.

Elezioni Europee 2014: vota Movimento 5 Stelle e si fa un selfie

Questo signore di nome Giancarlo vota #M5S e poi, nonostante tutte le norme che espressamente ritengono vietato scattare foto in cabina elettorale, sorridente, si scatta un selfie con la scheda elettorale in mano.

Pubblicità
Pubblicità

Poi mette la foto su Facebook, dove sono espresse chiaramente le tre preferenze del signore che sono per Laura Agea, Massimo Castaldo e Silvia Fossi. I commenti della foto sono ironici e scherzosi, con qualcuno che lo informa sulla possibile denuncia.

Quindi, le Elezioni Europee 2014 saranno sempre ricordate come le elezioni del selfie, visto il gesto assolutamente sbagliato fatto da Giancarlo. Ora, non solo il voto potrebbe annullato per ovvie ragioni, ma lui stesso potrebbe anche essere denunciato. Tutto per un gesto assolutamente inutile che riflette il periodo che l'Italia sta passando.

Che aggiungere? Credo che il fatto si commenti da solo, e non sono assolutamente lontane sanzioni penali per il signor Giancarlo che, a mio avviso, appresa l'eventualità di una denuncia, non sarà più tanto sorridente.

Pubblicità

Elezioni Europee 2014, vai col selfie!