Riforma Pa e pensioni, riforma della giustizia e riforma della #Scuola, riforme costituzionali e nuova legge elettorale: il diario di bordo dell'operazione Millegiorni del #Governo Renzi sul web all'indirizzo passodopopasso.italia.it. Per portare in porto passo dopo passo le riforme messe in cantiere - dalla riforma Pa e pensioni alla riforma della scuola, dalla riforma della giustizia alla riforma costituzionale passando la legge elettorale e il decreto Sblocca Italia - il premier #Matteo Renzi si è dato tempo almeno fino al 2017. E per questo ha oggi presentato l'operazione Millegiorni che sarà scandita attraverso il sito web governativo passodopopasso.italia.it.

Pubblicità
Pubblicità

Riforme Governo Renzi in Millegiorni: road map su riforma scuola, pensioni, pa, giustizia, lavoro

Non pensa alle elezioni e tira dritto con le riforme il presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Ci sono mille giorni da qui alla fine di maggio del 2017 - ha detto oggi alla conferenza Millegiorni - e ci saranno proposte che vedranno la concretizzazione". A presentare il piano Millegiorni e il sito web passodopopasso.italia.it insieme al premier Matteo Renzi anche il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, entrambi del Pd, che avranno un ruolo importante nell'operazione Millegiorni. "Ciò che stiamo facendo- ha aggiunto il premier presentando l'operazione Millegiorni - è ciò su cui saremo giudicati nel maggio 2017.

Pubblicità

E' un lavoro - ha annunciato Renzi - che sarà coordinato da Graziano Delrio e Maria Elena Boschi nelle loro vesti, rispettivamente, di sottosegretario alla presidenza del Consiglio e di ministro alle Riforme e attuazione del programma".

Governo Renzi, il premier: 'Sì Millegiorni, no rimpasto'

La squadra del Governo Renzi non cambia, non ci sarà nessun rimpasto, va via solo Federica Mogherini dopo la nomina a Lady Pesc. "Un ministro lascerà questo governo il 25 o il 26 ottobre - ha detto il premier Matteo Renzi - dopo il voto del Parlamento europeo. Da un paio di giorni prima - ha spiegato il primo ministro rispondendo alle domande su un possibile rimpasto - inizieremo a pensarci. Fino ad allora Federica Mogherini è il nostro ministro degli Esteri Non c'è - ha sottolineato Renzi - nessuna discussione sul rimpasto".

Riforma scuola e pensioni Quota 96, vertice Renzi - Giannini

E subito dopo la conferenza stampa su Millegiorni si è svolto un vertice tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il ministro dell'Istruzione università e ricerca Stefania Giannini (Scelta Civica) per fare il punto sulla riforma della scuola e la questione del pensionamento degli insegnanti Quota 96 bloccati al lavoro dalla riforma pensioni Fornero.

Pubblicità

La riforma della scuola sarà presentata mercoledì prossimo 3 settembre sul sito passodopopasso.italia.it, come annunciato dal premier alla conferenza Millegiorni. Ma non è ancora dato sapere se si svolgerà la conferenza stampa già annunciata sulla riforma della scuola e se sarà trovata una soluzione per mandare in pensione gli insegnanti della Quota 96.

Millegiorni, Delrio promette 1000 asili nido

E a proposito di riforma della scuola "sugli asili e sulle scuole dell'infanzia c'è una grande sensibilità del governo", ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio. "Vogliamo fare una misura molto forte - ha dichiarato Delrio durante la conferenza a Palazzo Chigi - e su questo ci misureremo con il Millegiorni. Ci saranno mille asili nido - è una delle nuove promesse del Governo Renzi - in mille giorni".