Ritorna la stagione dei #Sondaggi politici elettorali, e così, anche se non siamo in clima "elettorale", i risultati che ne vengono fuori danno bene l'idea che gli italiani si stanno facendo dell'operato del #Governo Renzi. I dati che proponiamo alla discussione, relativi all'ultimo sondaggio Ixè, analizzano una serie di questioni fondamentali sia per la tenuta di Renzi e del suo governo sia per le mosse di politica economica che si ha intenzione di mettere in campo: si parla infatti di abolizione dell'art. 18, del ruolo dei sindacati e della fiducia in chi governa. In questo articolo faremo il punto della situazione, a partire dagli ultimi sondaggi politici elettorali, e cercheremo di discutere il momento politico attuale.

Pubblicità
Pubblicità

Ultimi sondaggi politici elettorali: gli italiani sono contrari all'abolizione dell'art.18

Uno dei temi che sono stati trattati dagli ultimi sondaggi politici elettorali non poteva che essere il Jobs Act, la riforma del mercato del lavoro, e soprattutto la questione dell'abolizione dell'art. 18, il cosiddetto Statuto dei Lavoratori. Il punto centrale della questione è il seguente: con l'abolizione dell'art. 18 il lavoratore licenziato senza giusta causa non dovrà più essere reintegrato. In poche parole, la percezione che gli italiani hanno è che sarà molto più semplice licenziare in un paese che vive uno dei più alti tassi di disoccupazione e in cui la flessibilità è precariato. E così i risultati dei sondaggi politici elettorali dicono che per il 65% degli italiani, circa due italiani su tre, lo Statuto dei Lavoratori non va cancellato.

Pubblicità

Il fatto che Renzi proceda da solo, senza dialogo con nessuno, non viene più giudicato un decisionismo valido e utile per l'Italia di oggi.

Ultimi sondaggi politici elettorali: Renzi e il Governo in leggero calo

Nonostante il giudizio perentorio intorno alla cancellazione dell'art. 18, i sondaggi politici elettorali dicono anche che la fiducia in Renzi e nell'operato del Governo è soltanto in lieve calo, i dati infatti non rivelano assolutamente un crollo. Rispetto alle rilevazioni Ixè del 5 settembre, ad esempio, la fiducia nel governo è calata soltanto di 2 punti percentuali, si è passati dal 49% al 47% della rilevazione del 26 settembre. lo stesso può dirsi della fiducia in Renzi, si è passati, nel medesimo lasso di tempo, dal 50% al 48%. Insomma, il governo Renzi tiene, anche se gli italiani sempre di più non ne approvano l'operato.

Ultimi sondaggi politici elettorali: i sindacati non sono interlocutori credibili

Un altro dato decisivo degli ultimi sondaggi politici elettorali Ixè riguarda la credibilità dei sindacati e la fiducia che gli italiani hanno nel loro operato.

Pubblicità

Il sondaggista Weber ha infatti chiesto se i sindacati sono una risorsa per il paese o soltanto un ostacolo al cambiamento. Il dato è assolutamente sconcertante: per il 66% i sindacati rappresentano soltanto un ostacolo, mentre per il 34% una risorsa. Certo, questo dato può sembrare in contraddizione con quello relativo all'abolizione dell'art. 18, ma forse non è così. Evidentemente, gli italiani, delusi dall'operato di sindacati che in passato non hanno saputo difendere realmente i lavoratori, ritengono che non siano loro gli interlocutori più credibili. #Matteo Renzi