Come di consuetudine è stato pubblicato l’osservatorio socio-politico di Lorien Consulting. I sondaggi elettorali relativi al mese di febbraio sono molto interessanti, in quanto ci sono grandi variazioni rispetto a quanto rilevato a gennaio. Si registra un brusco calo del Movimento 5 Stelle, che si vede scappar via il Partito Democratico. L’istituto di ricerche ha mostrato anche quali sono i temi al centro dell’attenzione che hanno colpito maggiormente gli italiani, nonché il giudizio sull’operato del Governo. Di seguito vi riporteremo i dati in percentuale sulle intenzioni di voto dei cittadini e non solo.

Lorien: cresce Forza Italia, Lega Nord in calo

L’istituto Lorien mostra un incremento del #Pd (+1,8%), che rispetto al mese scorso si attesta al 33,8%.

Pubblicità
Pubblicità

Perde parecchio terreno il #M5S (-2,7%), che ad oggi viene quotato al 25,8%, mentre il partito di Matteo Salvini fa registrare una flessione dello 0,8% ed ora si trova al 15,2%. Torna a salire Silvio Berlusconi (+1,4%), che si riporta in doppia cifra al 10,9%. Gli ultimi sondaggi politici mostrano Fratelli d’Italia-AN al 3,4% e Nuovo Centrodestra-UDC al 3,2%, rispettivamente con -0,1% e +0,6%; gli altri del CDX sono all’1,5%. Dall’altra parte dello schieramento troviamo Scelta Civica stabile allo 0,2%, poi IDV allo 0,4% (+0,2%), mentre gli altri del CSX sono allo 0,2%. Chiudiamo con Sinistra Italiana al 3,2% con un calo dello 0,3%, mentre le altre liste di sinistra sono all’1,7% e gli altri allo 0,5%. Complessivamente abbiamo il centrodestra che incalza il partito di Matteo Renzi, visto che a distanziarli ci sono meno di tre punti percentuali.

Pubblicità

Dopo esser precipitata per un bimestre, riprende quota il giudizio degli italiani sul Governo, che si attesta al 40%.

Come accennato precedentemente, sono molte le tematiche d’attualità che hanno attirato l’attenzione della gente. In primo piano la situazione dei profughi (34%), poi c’è l’incontro del Papa a Cuba con il patriarca ortodosso russo (26%), appena sopra le vicende legate alla Siria (25%) e agli attentati terroristici dell’ISIS (24%). Soltanto il 20% per la questione legata alle unioni civili. A tal proposito sono in molti ad essersi dichiarati favorevoli ad una legge che estenda i diritti anche alle coppie di fatto e omosessuali, ma in pochi sono per le adozioni da parte di questi ultimi. Per quanto concerne la stepchild adoption della legge Cirinnà, invece, cresce il numero di coloro che voterebbero a favore. #Sondaggi politici