Nel corso dell’E3 di Los Angeles, #Microsoft ha presentato la Xbox One X. Si tratta della console più potente di sempre, almeno così è stata definita dall’azienda di Redmond. Il suo debutto sul mercato avverrà nel corso dell’autunno. La data di uscita è stata fissata al 7 novembre 2017. Il prezzo consigliato sarà di 499,99 €. Nelle ore scorse, anche se adesso non è più disponibile, era stato aperto il preordine su Amazon Italia. A proporre la prenotazione con un bel po’ di mesi di anticipo è anche la catena di #Videogiochi GameStop. Sul suo portale è possibile effettuare il preordine alla cifra di 499,98 €. A questo punto non ci resta che andare a scoprire più dettagliatamente la scheda tecnica della Xbox One X.

Pubblicità
Pubblicità

Specifiche della console Xbox One X

La console di Microsoft vanta il 40% di potenza in più. Grazie ai 6 teraflops di potenza di elaborazione grafica, si ottengono prestazioni senza precedenti. Attraverso la larghezza di banda di memoria di 326 GB/s, invece, non ci si perde neppure un fotogramma. Da considerare anche la velocità della memoria grafica GDDR5 da 12 GB. Con Xbox One X arrivano i giochi in 4K, con risoluzione a 2160p. I dettagli sono sensazionali, con contrasti tra luci ed ombre, nonché riflessi, realizzati tramite l’HDR (High Dynamic Range) e il WCG (Wide Colour Gamut). C’è stato un netto miglioramento anche per quanto concerne l’audio, con suoni 3D. La risoluzione 4K coinvolge anche la riproduzione in streaming e la registrazione delle clip di gioco, con una velocità di 60fps.

Pubblicità

Entrando ancor più nello specifico, abbiamo un processore octa-core da 2,3 GHz con architettura Jaguar, in supporto del quale troviamo 12 GB di RAM, così suddivisi: 4 GB per il sistema operativo e 8 GB per i videogame. A disposizione anche un lettore Blu-ray 4K Ultra HD. L’azienda statunitense fa sapere che Xbox One X sarà compatibile con tutti gli elementi della classica Xbox One, dai giochi agli accessori, passando per la community ed il televisore. Inoltre, avrà modo di interagire con tutti i dispositivi che supportano Windows 10. In questa maniera si potranno utilizzare le applicazioni presenti sullo store anche attraverso la nuova console. Qualche esempio? Skype, con cui effettuare videochiamate. Netflix, con cui guardare le proprie serie tv preferite. Insomma, una vera e propria console del futuro, che presto potrà sfidare la PS4 Pro di Sony. Un interessante confronto lo vedremo certamente in occasione delle prossime festività di Natale, quando verranno scelte per i regali. A quel punto sapremo chi vincerà il duello delle vendite. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news a riguardo.