Arriva dall'Olanda la curiosa notizia di un progetto che dovrebbe essere il "futuro dell'illuminazione stradale". Al momento non si tratta solo di un prototipo ma di una realtà già usata su un pezzo di autostrada dei Paesi Bassi.

Lo studio Roosegaarde aveva già cominciato nel 2012 a muovere i primi passi burocratici per rendere attivo il progetto. Di base l'idea è quella di risparmiare corrente elettrica utilizzando invece quella solare.

Dei pannelli posti ai lati delle strade assorbono l'energia solare illuminando il percorso stradale fino a 8 ore, ma non è tutto qui.

Lo scopo finale del progetto è quello di creare un tipo di superficie capace di "reagire" agli eventi atmosferici, quindi esempio in caso di troppo freddo, sulla strada potremmo veder apparire il disegno di un fiocco di neve con lo scopo di avvisare gli automobilisti della possibilità di trovare strade ghiacciate.

Per ora però il tratto 500m della strada N329 in Oss offre solo le indicazioni glow -in- the-dark , creata utilizzando una polvere fotoluminescente integrata nella pittura stradale.

Daan Roosegaarde, fondatore dello studio e lead designer, dice a proposito del progetto : "Un giorno ero seduto nella mia auto nei Paesi Bassi e sono rimasto stupito da queste strade che spendono milioni per illuminare ma nessuno sembra preoccuparsene, ho iniziato a immaginare queste strade come delle Route 66 del futuro in cui la tecnologia salta fuori dagli schermo dei computer e diventa parte di noi ."

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto