A luglio 2013 si sono esauriti i 6,7 miliardi del quinto Conto Energia, il sistema incentivante che remunerava con ottime tariffe l'energia elettrica prodotta con impianti fotovoltaici per 20 anni. Da allora di un "sesto Conto Energia" non se n'è mai parlato ed è un peccato perché l'energia solare potrebbe essere sfruttata di piú. Ha ancora senso installare i pannelli fotovoltaici per la propria casa? Si può guadagnare? C'è convenienza?

Le risposte sono tutte affermative ed oggi vi spiegheremo come è possibile avere un ritorno economico anche senza Conto Energia.

Partiamo dalle detrazioni fiscali.

La legge di stabilità, legge numero 190 del 23-12-2014, "disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato", ha prolungato fino al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali del 50% su un'installazione di impianto fotovoltaico per una spesa massima di 96.000 euro.

Con questo sistema i pannelli li paghiamo la metà: esempio pratico: impianto costato 5000 euro, possiamo portare in detrazione sulla dichiarazione dei redditi 2500 euro, una rata di 250 euro ogni anno per 10 anni. Non male.

L'energia elettrica prodotta possiamo auto consumarla durante il giorno, quella in piú viene ceduta al gestore energetico che, tramite compagnia elettrica, le reimmette in rete e la rivende. Ci vengono così riconosciuti dei crediti che possono essere "spesi" durante la notte, quando un impianto non funziona perché manca il sole e noi siamo obbligati a comprare la corrente elettrica al gestore energetico.

Questo sistema si chiama "scambio sul posto".

Quanto possiamo guadagnare col fotovoltaico

un impianto da 3 Kwp che costa circa 6000 euro (può essere acquistato con specifici finanziamenti), con le detrazioni in pratica diventano 3000, può produrre al centro Italia, a Roma, una cosa come 4000 Kw di energia elettrica. Calcolando che un kilowatt costa 20 centesimi di euro, noi produciamo 800 euro l'anno di energia elettrica che risparmiamo in bolletta, il consumo di una famiglia di 4 persone.

Un sistema del genere, per funzionare, ha bisogno di uno spazio di 20-25 mq e deve essere esposto tutto il giorno al sole, a sud, senza ombreggiamento.

Si tratta di soldi risparmiati e quindi guadagnati. 800 euro moltiplicati per 4 sono 3200 euro, in pratica in soli 4 anni abbiamo recuperato l'investimento iniziale che, con il gioco delle detrazioni, lo ricordiamo, è diventato di 3000 euro.

Si tratta di un ragionamento giusto, il fotovoltaico può essere remunerativo. Ricordiamo che come stabilito dalla Risoluzione 22e dell' Agenzia delle Entrate, un sistema fotovoltaico può usufruire delle detrazioni fiscali del 50% anche se non ricade la sua installazione in una ristrutturazione edilizia.

Segui la nostra pagina Facebook!