Non solo mozziconi di sigarette: dal 2 febbraio prossimo bisognerà fare attenzione anche ad altri comportamenti che, di solito, si tende a considerare meno lesivi dell'Ambiente; stiamo parlando di quando gettiamo a terra, senza pensarci troppo, fazzoletti di carta, scontrini, gomme da masticare e ad altri rifiuti anche molto piccoli. Tra pochi giorni entrerà infatti in vigore il provvedimento, dunque vediamo nello specifico cosa dice e quali saranno le sanzioni.

Pubblicità
Pubblicità

Art. 40 della Legge 28 dicembre 2015, n. 221

Questo l'articolo che ne parla, riferendosi generalmente a "Rifiuti di prodotti da fumo e rifiuti di piccolissime dimensioni" e stabilendo una serie di comportamenti e sanzioni, al fine di sensibilizzare i consumatori su quanto siano nocive, per l'ambiente, le conseguenze derivanti dall'abbandono a terra di tali rifiuti. La legge si rivolge dapprima ai Comuni: anch'essi infatti dovranno fare la loro parte, installando nei luoghi pubblici, strade e parchi, degli appositi contenitori adatti a raccogliere i mozziconi di sigaretta, per permetterne una corretta separazione; in secondo luogo, invita i produttori, in collaborazione col Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ad attuare delle campagne di informazione al fine di sensibilizzare i consumatori; infine si arriva al vero e proprio divieto, imposto in realtà alla totalità dei cittadini, non soltanto ai fumatori, distinguendo le sanzioni a seconda del tipo di rifiuto gettato a terra, così come nelle acque e negli scarichi.

Pubblicità

Infatti, come vi abbiamo anticipato, ai mozziconi di sigaretta la legge assimila fazzoletti di carta, scontrini e gomme da masticare, ma sembra, tuttavia, che questo elenco sia da considerare esemplificativo, potendo essere interpretato estendendo il divieto anche ad altri oggetti di piccole dimensioni. Quello che cambia è la sanzione, che per questi ultimi va da da euro trenta a euro centocinquanta, mentre se l'abbandono riguarda i rifiuti di prodotti da fumo la sanzione amministrativa e' aumentata fino al doppio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

I proventi di tali sanzioni andranno in parte al Ministero dell'ambiente e in parte ai comuni, nel territorio dei quali verranno accertate le violazioni, al fine di predisporre gli appositi contenitori e le campagne di sensibilizzazione. Per chi fosse interessato a queste ultime, ne proponiamo una dal nome molto facile da ricordare, Basta Mozziconi a terra, per una corretta raccolta dei mozziconi, formazione degli operatori e sensibilizzazione dei cittadini.

Insomma, se fino ad ora siamo stati poco attenti all'ambiente, gettando via pezzetti di carta o mozziconi senza pensarci troppo, ora abbiamo un motivo in più per stare attenti: il portafoglio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto