Non c'è dubbio che una delle cose più difficili da rappresentare sia l'Universo, cioè lo spazio nel quale ruota il nostro pianeta assieme ad una miriade di altri corpi celesti. Dalla scoperta del Big Bang ad oggi di progressi se ne sono fatti a bizzeffe, ma fatto sta che finora nessuno era mai riuscito nemmeno lontanamente a racchiudere tutte le conoscenze geografiche del nostro Universo in un'unica mappa concettuale. Ebbene, grazie al meticoloso lavoro dell'illustratore e musicista Pablo Carlos Budassi, che è riuscito a racchiudere tutto l'Universo conosciuto in un'immagine a forma di disco, ora possiamo avere una minima idea di quanto grande e per certi versi "finito" sia lo spazio nel quale ci muoviamo come pianeta Terra.

Si tratta di un grafico che mostra brillantemente il nostro Universo, dalle cose più note a quelle più sconosciute. Creare questa mappa gli è stato possibile grazie ai dati delle osservazioni della Nasa compiute in questi ultimi vent'anni e le mappe logaritmiche del cosmo elaborate dall'Università statunitense di Princeton.

Come si sviluppa l'Universo nel disco di Budassi

Partiamo dal presupposto che l'artista ha voluto mettere il Sistema Solare al centro del disegno, nonostante si trovi all'esterno della nostra Via Lattea. Questo perché anziché rappresentare l'Universo in scala lineare, Budassi ha preferito partire da ciò che è più conosciuto e ogni porzione del cerchio rappresenta un campo d'osservazione di ordini di magnitudine più grandi rispetto al centro del cerchio.

Oltre al nostro Sistema Solare, l'immagine mostra brillantemente la Fascia di Kuiper (asteroidi), la Nube di Oort, l'Alpha Centauri, il Braccio di Perseo, la Galassia di Andromeda (cioè quella a noi più vicina) e le altre galassie che ci circondano. L'anello di plasma che si può facilmente notare all'esterno del cerchio altro non è che il residuo del Big Bang ancora in atto.

Una sensazionale immagine, insomma, che ci permette di avere una panoramica completa di quello che conosciamo dell'Universo nel 2016. Per vedere la foto originale del cerchio, vi basta cliccare su https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e7/Observable_universe_logarithmic_illustration.png.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!