Il famoso HST (Hubble Space Telescope) è riuscito a scattare immagini davvero suggestive sulla piccola e invisibile (dalle immagini risulta scura come il carbone) "luna gassosa" chiamata MK 2 che ruota attorno al pianeta Makemake, situato nella cintura di Kuiper, ovvero la porzione del sistema solare oltre il pianeta Plutone.

Makemake che insieme a Cerere, Plutone, Haumea ed Eris, costituiscono i cinque pianeti nani del nostro sistema solare e che prende il suo nome dalla mitologia dell'isola di Pasqua secondo il quale Makemake era la divinità che diede origine all'umanità.

La luna MK 2 presenta un diametro di 160 km, dista circa 21mila chilometri dal "pianetino ghiacciato", ed  impiega circa 12 giorni per completare un giro intero.

Tuttavia presenta una luminosità inferiore rispetto a quella del pianeta, dovuta alla sua scarsa forza di gravità che non le permetterebbe di trattenere le particelle di ghiaccio, che passano così dallo stato solido allo stato gassoso quando la luce solare è molto intensa, disperdendosi nello spazio.

Questa scoperta realizzata da Alex Parker, presso il Southwest Research Institute di Boulder in Colorado, segna un importante passo in avanti per gli astronomi e per tutti i loro studi sui pianeti del sistema solare. Come citato dall'astronomo Phil Plait: “Trovare una luna come questa fornisce una visione preziosa di quello che esiste alla periferia del nostro sistema solare, una regione che è terribilmente lontana, buia e molto difficile da esplorare. Ogni scoperta in questa zona è un indizio di come tutto è stato, come è cambiato nel corso del tempo, e perché è così adesso. Tutto questo ci dice di più circa la nostra esistenza, e ci informa circa il nostro mondo”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

Tante altre sono state le scoperte compiute dal telescopio Hubble che viaggia in orbita terrestre bassa a circa 560 km e lanciata il 24 Aprile del 1990 dallo space shuttle Discovery; tra le tante scoperte ricordiamo le immagini della collisione tra la cometa Shoemaker e Giove, la scoperta del quinto satellite di Plutone, le immagini di "Hubble Deep Field", una piccola regione nella costellazione dell' orsa maggiore, in cui sono presenti poche stelle della via lattea, ma molte deboli galassie. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto