L'uomo non riuscirà mai a comprendere l'immensità dello #spazio e dell'universo. E' per questo che, fin dalla notte dei tempi, si interroga sull'esistenza di altre forme di vita lontane e distanti dal pianeta Terra. Le scoperte e le innovazioni tecnologiche, nel corso dei decenni, hanno permesso di venire a conoscenza di moltissime informazioni riguardanti lo spazio. Ma nessuno è mai riuscito a rispondere a queste domande: gli alieni esistono veramente? O sono soltanto una fantasia da film, libri e videogiochi?

Conferenza stampa straordinaria della NASA per svelare novità dallo spazio

Forse, da giovedì 14 dicembre si avrà qualche risposta in più.

La #NASA, infatti, ha indetto per dopodomani una conferenza stampa straordinaria in cui renderà di dominio pubblico l'ultima, incredibile scoperta effettuata attraverso l'utilizzo del telescopio spaziale Keplero, chiamato anche 'il cacciatore di pianeti'. Dopo un lungo lavoro di ricerca dello spazio la NASA potrebbe aver fatto delle scoperte straordinarie sulla presenza di alieni in altri pianeti. [VIDEO] La conferenza stampa di giovedì 14, da quel poco che l'agenzia governativa degli Stati Uniti ha fatto trapelare, si concentrerà infatti sulla scoperta di alcuni esopianeti, ovvero mondi di dimensioni simili alla Terra, dove non è escluso che ci siano altre forme di vita.

Il telescopio Keplero ha trovato vita oltre la Terra?

La NASA ha annunciato anche che i segni alieni sono stati trovati tramite l'intelligenza artificiale di Google. [VIDEO] E' grazie al motore di ricerca, infatti, che l'agenzia governativa avrebbe analizzato i dati inviati alla Terra dal telescopio Keplero.

Il potentissimo strumento è in funzione dal 2009 ed ha il solo obiettivo di monitorare una parte della Via Lattea vicina alla Terra, scoprire se esistono altri pianeti circostanti al nostro e quante stelle della nostra galassia contengano pianeti. Come agisce nella pratica il telescopio? Attraverso un fotometro che monitora costantemente la luminosità di più di 145mila stelle. Successivamente Keplero invia i dati alla Terra, dove vengo studiati sopratutto le diminuzioni di luminosità delle stelle. Soltanto nel 2013 il telescopio ha fatto due grandi scoperte, prima individuando la bellezza di 2740 'candidati' pianeti, confermandone l'esistenza di 121, poi stimando che nella Via Lattea ci siano almeno 17 miliardi di esopianeti.

Saranno quattro, tra ingegneri e scienziati, i protagonisti della conferenza stampa che racconteranno le ultime novità provenienti dallo spazio. La curiosità è tanta: gli alieni sono stati davvero avvistati nello spazio?