Tariffe più basse sull'rc auto per chi guida in modo corretto. Tra qualche mese per tutti coloro che accetteranno di installare sul proprio veicolo la scatola nera o appositi dispositivi capaci di rilevare il tasso alcolemico o lasciare, semplicemente, ispezionare la propria auto, l’assicurazione costerà di meno.

RC auto meno cara: ecco da quando

È in arrivo una gradita novità per gli automobilisti virtuosi italiani. Infatti dal prossimo luglio e precisamente dal 10 le compagnie di RC auto applicheranno un notevole sconto che sarà obbligatorio per l’assicurato che accetterà delle particolari condizioni.

Si tratterà di varie opzioni tra le quali quella di dare l’autorizzazione di fare installare sul proprio veicolo una scatola nera o simili dispositivi che hanno lo scopo di registrare, sistematicamente, tutte le attività dell’automobile. L’altra condizione proposta dalle compagnie di assicurazione è quella di autorizzare eventuali ispezioni del veicolo o quella dell’installazione di specifici dispositivi atti eventualmente ad impedire l'accensione del motore nel caso in cui ci sia stata una rilevazione del tasso alcolemico del conducente, superiore alla soglia prevista dalla legge. Le novità sono state rese note nel nuovo regolamento Ivass pubblicato lo scorso 10 aprile, nel quale sono elencate le modalità di sconto obbligatorio da applicare dalle compagnie di assicurazione sulle tariffe RC auto.

É importante sottolineare che i costi di installazione dei dispositivi di rilevazione non dovranno essere pagati dall'assicurato, ma saranno unicamente a carico della compagnia.

Sconti sulle assicurazioni auto: le province interessate sul regolamento

Lo sconto riguarderà, come abbiamo visto, gli automobilisti che risulteranno maggiormente virtuosi e prudenti alla guida e contemplerà i residenti nelle province a rischio, cioè quelle che, statisticamente, registrano un maggior numero di incidenti stradali e che sono state elencate ed individuate nel regolamento.

Altro dato importante per avere lo sconto sarà quello di risultare privi di responsabilità esclusiva o alla pari, negli ultimi quattro anni, e che si sia disposti ad installare il dispositivo di registrazione della scatola nera o simili. Lo scopo della manovra è quello di evitare, a questo tipo di 'ligi' automobilisti, il pagamento di tariffe molto più alte rispetto a quelle previste nei comuni di residenza di altre regioni, nelle quali non risultano, statisticamente, un numero elevato di incidenti stradali.

In base alle indagini condotte, in merito, dall'Ivass la lista delle province interessate a questo tipo di novità dovranno essere aggiornate ogni due anni e l’elenco attuale ne contempla diverse del Sud Italia ma anche del Nord ed è consultabile sul regolamento presente in Gazzetta e pubblicato il 10 aprile 2018.

Segui la nostra pagina Facebook!