Le prime due settimane di maggio vedono il capoluogo pugliese in grandissimo fermento. Quest’anno gli eventi attesi nella città sono due: oltre lo sbarco del Santo Patrono, San Nicola che dal mare giunge sulle coste della città e sfila per tutto il lungomare sulla sua Caravella, festeggiato nei giorni dal 7 al 9 maggio, un altro importante sbarco è atteso. Giungono da tutto il mondo i Ministri delle Finanze dei 7 paesi componenti del G7 e alti vertici dell’Unione Europea. La città potrà mostrare le due anime che abitano nelle stesse vie. Da un lato abbiamo l’anima della tradizione, dell’attaccamento alle usanze e ai cortei, l’anima festaiola meridionale, fatta di risate, gente che passeggia per le strade affollate e tanto cibo.

Dall’altro lato abbiamo l’anima progressista della città, una città che guarda oltre le sue sponde, proiettata verso l’Europa e verso un’economia dinamica al passo con le città del Nord.

Il paradosso dei due eventi citati si riflette nel paesaggio della città e delle sue vie. Strade affollate, colme di luci e di odori nei giorni di festa contrapposte a piazze deserte e vie chiuse per il grande evento internazionale. È il prezzo da pagare in un’epoca in cui sicurezza e prevenzione sono il leit motiv di eventi di tale risonanza internazionale, in cui tante voci tenui della gente comune vengono temporaneamente sovrastate da poche altisonanti voci che rappresentano le più grandi economie mondiali.

Il capoluogo pugliese ospiterà i potenti della Terra in occasione del vertice del G7

Il “piccolo” Capoluogo pugliese, piccolo rispetto ai grandi nomi e alle tante delegazioni attese, ospiterà i Ministri delle Finanze appartenenti a 7 potenze mondiali (Italia, Francia, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti, Germania e Canada).

I migliori video del giorno

Ospiti saranno anche i Governatori delle 7 banche centrali dei rispettivi paesi, nonché il Presidente dell’Eurogruppo e il Presidente della BCE, l’italiano Mario Draghi. Punti all’ordine del giorno saranno la cybersicurezza, crescita e lotta alle disuguaglianze, coordinamento delle istituzioni finanziare internazionale ed infine la Tassazione Internazionale. I lavori dei Ministri saranno svolti presso il Castello Svevo, a due passi dalla città vecchia. Il prossimo evento si terrà a Taormina il 26 e 27 maggio. L’evento è stato fortemente voluto dal capoluogo pugliese che ha soffiato all’ultimo lo svolgimento della riunione del G7 alla città di Caserta.