Nella suggestiva Galleria d'arte moderna di Palermo si è svolto il sorteggio del calendario della Serie B 2013-2014. Presenti alla cerimonia il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi, il direttore generale Paolo Bedin, il presidente della Figc Giancarlo Abete e il sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando.

Il campionato comincerà sabato 24 agosto, (con l'anticipo a venerdì 23) e si concluderà il 31 maggio 2014. I turni infrasettimanali saranno quattro, due nel girone di andata, il 24 settembre e il 26 dicembre, e due in quello di ritorno, il 25 marzo e il 13 maggio. La sosta invernale comincerà il 30 dicembre e si concluderà il 24 gennaio 2014.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Questo il programma della prima giornata: Avellino – Novara, Brescia – Lanciano, Empoli – Latina, Modena – Palermo, Padova – Trapani, Pescara – Juve Stabia, Reggina – Bari, Siena – Crotone, Spezia – Cittadella, Ternana - Carpi.

Le ventidue squadre, in rappresentanza di ben tredici Regioni italiane, si sfideranno in un torneo lungo e quanto mai equilibrato in cui, oltre al Palermo guidato da Gennaro Gattuso che parte con i favori del pronostico, sicuramente non mancheranno le rivelazioni. In attesa della definizione degli organici definitivi che avverrà con la chiusura del mercato, fissata ai primi di settembre, squadre come Pescara, Brescia, Novara, Empoli e Cesena potrebbero insidiare il cammino dei rosanero verso l'immediato ritorno nella massima serie. Da valutare l'impatto col campionato cadetto delle tre esordienti Carpi, Latina e Trapani e dell'Avellino che torna in B dopo il fallimento dell'estate del 2009.

Il formato è invariato rispetto allo scorso anno, con le prime due squadre qualificate che saliranno direttamente in Serie A, le successive quattro che si giocheranno l'ultimo posto per la massima serie ai play-off, le ultime tre che retrocederanno in Lega Pro e quartultima e quintultima che si giocheranno la permanenza ai play-out.

I migliori video del giorno