Cambiamenti in vista per la Nazionale italiana in previsione dell'importante appuntamento di domani sera contro la Repubblica Ceca, match valido per le qualificazioni alla fase finale del Mondiale 2014 che si disputerà in Brasile. Cesare Prandelli sembra intenzionato a cambiare modulo, data l'indisponibilità degli esterni Abate e Antonelli funzionali per il 4-3-2-1 con cui gli azzurri hanno superato, seppur a fatica, la Bulgaria venerdì scorso. Nonostante la chiamata dei sostituti De Silvestri e Pasqual, il ct tornerà al "vecchio" modulo 3-5-2 con cui l'Italia esordì agli Europei del 2012.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Lo spostamento principale riguarderà Daniele De Rossi, che dalla linea dei centrocampisti arretrerà nella linea difensiva a tre supportato dai confermati Bonucci e Chiellini: per il giocatore della Roma si tratta della quinta volta in difesa, dove peraltro si è sempre comportato bene facendo registrare ottime prestazioni.

A centrocampo è previsto il rientro di Giaccherini, escluso contro la Bulgaria, mentre in attacco tornerà la coppia Balotelli-Osvaldo. Ecco di seguito le probabili formazioni:

Italia (3-5-2): Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Candreva, Pirlo, Montolivo, Giaccherini; Osvaldo, Balotelli.

Rep. Ceca (4-2-3-1): Cech; Gebre Selassie, Kadec, Sivok, Krejci, Limbersky, Darida, Plasil, Jiraceck, Modric, Vydra.

Il match tra Italia e Bulgaria, che si disputerà domani sera allo Juventus Stadium, verrà trasmesso da Rai 1 con inizio alle ore 20.45.