Presente anche quest'anno al Trofeo Mussi-Lombardi-Femiano, giunto alla 37° edizione nell'ambito del 9° Gran Premio d'Italia 2013, Federica Pellegrini ha rilasciato questa mattina alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Sportiva. La campionessa di nuoto ha espresso parole di elogio per la compagna di staffetta Diletta Carli, cui servirà ancora qualche anno per maturare definitivamente: "Deve crescere ancora, come è giusto che sia data la sua giovane età.

Mi trovo molto bene con lei grazie all'esperienza maturata durante la staffetta: stiamo organizzando un collegiale a Miami insieme".

Uno sguardo poi al futuro, rivolto presumibilmente alle Olimpiadi di Rio 2016, anche se la Pellegrini preferisce rimanere coi piedi per terra: "Preferisco fare un passo alla volta, Rio è ancora lontana. E' giusto concentrarsi prima sui prossimi Europei di Berlino (nel 2014, ndr), poi sui Mondiali e infine sulle Olimpiadi brasiliane: nei prossimi tre anni desidero raggiungere risultati importanti e divertirmi in vasca".

Un pensiero infine al presidente del CONI Giovanni Malagò: "Sta svolgendo un ottimo lavoro. Presto lo incontrerò a Roma" e sulle continue voci legate al suo tormentato rapporto con Filippo Magnini: "Purtroppo una parte di giornalisti si diverte a mettere in giro voci infondate e prive di senso. Non ho altro da aggiungere".

La "Divina Fede" inizierà le sue gare nel pomeriggio con i 200 dorso, per poi gareggiare nei 100 e 400 stile nella giornata di domani, cercando di sfruttare al meglio questo impegno per arrivare in forma agli Europei di Herning in Danimarca, in programma dal 12 al 15 dicembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto