Importante vittoria dell'Atalanta di mister Colantuono, in una gara valevole per l'ottava giornata del campionato di Serie A, contro la Lazio di Pektovic. Vittoria ottenuta col risultato di 2-1 dalla squadra bergamasca, allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, che così fa un grande passo in avanti in classifica. Il successo atalantino è stato firmato dal Tanque Denis, sempre più l'anima di questa squadra.

Per quanto riguarda la Lazio, dobbiamo affermare che un errato calciomercato sta provocando effetti devastanti in una squadra che è lontana dalle prime posizioni e che non gioca nemmeno bene.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Dodici punti ed una lunghezza di vantaggio sul Milan, sono la constatazione che, invece, l' undici bergamasco sta disputando un buon campionato, in linea con quanto prefissato ad inizio stagione.

Tutto il contrario dicasi per la Lazio, che era partita con ambizioni di alta classifica e che invece si trova collocata in una posizione anonima a quota 11 punti. Oltre a Denis in questa gara hanno segnato Cigarini per l'Atalanta e Parea per i laziali. Partita sostanzialmente non bellissima, ma con azioni da goal da entrambe le parti.

Stefano Colantuono, tecnico atalantino, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, al termine della sfida vinta contro la Lazio. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky Sport :" E' un peccato non aver chiuso il primo con un margine maggiore, abbiamo avuto l'occasione di farlo. Se lasci queste partite in equilibrio rischi che con una giocata una squadra come la Lazio ti punisce. Gli abbiamo lasciato poco, forse solo l'occasione del gol, poi abbiamo avuto questo contropiede e siamo riusciti a vincere.

I migliori video del giorno

Il modulo? Siamo tornati a eseguire una cosa che conosciamo, poi stiamo sfruttando la crescita di calciatori importanti come Cigarini. Stavamo aspettando lui, Bonaventura e Denis, adesso dobbiamo continuare cosi".

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Bellini, Stendardo, Lucchini (56' Yepes), Del Grosso; Raimondi, Cigarini, Carmona, Bonaventura (69' Brienza); Moralez (83' Baselli); Denis. Allenatore: Colantuono. A disposizione: Sportiello, Polito, Scaloni, Brivio, Canini, Nica, De Luca, Kone, Livaja, Marilungo

Lazio (4-3-3): Marchetti; Cavanda, Ciani, Cana, Lulic; Onazi, Biglia, Hernanes (79' Klose); Felipe Anderson (46' Candreva), Perea, Floccari (69' Keita). Allenatore: Petkovic. A disposizione: Berisha, Strakosha, Dias, Novaretti, Ledesma, Ederson, Gonzalez.

Arbitro: Russo

Marcatori: 42' Cigarini, 84' Denis (A), 53' Perea (L)

Ammoniti: Biglia, Onazi (L)