Da Eugenio Corini ad Eugenio Corini, passando per Giuseppe Sannino. Il Chievo Verona, fanalino di coda della classifica di Serie A, ha richiamato il 12 novembre 2013 in panchina Eugenio Corini, il tecnico che nella scorsa stagione aveva firmato la salvezza della squadra presieduta da Luca Campedelli.

Corini subentra a Sannino, esonerato dopo il pareggio ottenuto domenica scorsa contro il Milan. Punto, se pure ottenuto contro una big del campionato se pure ancora con le polveri bagnate, che non è servito a convincere il numero uno del club veronese a lasciare alla guida tecnica del Chievo Giuseppe Sannino.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Così lunedì 11 novembre 2013 è arrivato per Sannino l'esonero e dopo il vertice societario per decidere a chi affidare la guida tecnica della squadra, è arrivata la comunicaziuone ufficiale.

L'allenatore verrà presentato alla squadra ed alla stampa nelle prossime ore in un albergo cittadino e sarà forse anche l'occasione per far sapere ai tifosi quali sono le manovre societarie in vista del prossimo mercato di riparazione che si aprirà a gennaio.

Il Chievo in questa stagione, con sannino alla guida tecnica, ha racimolato soltanto sei punti, rimediando ben otto sconfitte. Fatale per Sannino, al quale veniva chiesta l'impresa di risalire la china, il pareggio contro il Milan del traballante Allegri.

Per Eugenio Corini, ex calciatore della Juve, si tratta comunque di un ritorno, visto che nella passata stagione ha guidato il Chievo centrando una fantastica salvezza.