Il sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League è già sulla bocca di tutti, nonostante il quadro delle squadre qualificate non sia ancora completo. La retrocessione di Juventus e Napoli andrà ad impreziosire la seconda competizione continentale per club che oltre a Fiorentina e Lazio, vedrà impegnate anche altre squadre di calibro come Ajax, Benfica, Porto, Tottenham, Valencia e Shakhtar Donetsk, solo per citarne alcune.

I sorteggi si terranno a Nyon lunedì 16 dicembre, alle ore 13, subito dopo quelli per gli ottavi di finale di Champions League e in attesa delle gare di questa sera, è già possibile ricavare qualche dato certo.

Il primo, non farà certo piacere ai tifosi bianconeri. Il regolamento, infatti, prevede che le teste di serie siano le dodici squadre vincitrici dei rispettivi gironi di Europa League, più le quattro squadre che hanno ottenuto il miglior punteggio nei gironi Champions. Con appena sei punti conquistati, la Juventus è fuori da questo elenco, visto che ben cinque compagini hanno totalizzato un numero maggiore di punti: Napoli (12), Benfica (10), Ajax, Basilea e Shakhtar (8).

Delle sedici teste di serie, oltre alle quattro provenienti dalla Champions, già si conosce qualche nome. Sicure del primo posto nel proprio gruppo anche prima di stasera sono il Valencia, il Ludogorets, il Rubin Kazan, l'Eintracht Francoforte, il Genk e il Tottenham.

Tra le mine vaganti delle non teste di serie, le squadre da evitare per il Napoli - e per Fiorentina e Lazio qualora si qualificassero come prime - sono sicuramente il Porto e il Psv. A partire dagli ottavi, squadre della stessa nazione potranno affrontarsi.