La disastrosa stagione del Milan va verso la conclusione: la società rossonera rischia di non giocare in nessuna competizione europea, anzi servirebbe un miracolo affinché possa qualificarsi per i play-off di Europa League. La squadra milanista infatti dovrebbe sperare in una serie di coincidenze per soffiare il sesto posto a Torino o Parma. La dirigenza a questo punto inizia già a programmare il futuro, anche se prima bisognerà chiarire la situazione intorno al nome dell'allenatore: Clarence Seedorf infatti non è particolarmente apprezzato in società e potrebbe lasciare la panchina rossonera dopo appena sei mesi ed una serie di risultati positivi (che di fatto hanno riportato la squadra a sperare nella qualificazione ad una competizione europea).

La decisione sul prossimo allenatore del Milan sarà decisivo per programmare la sessione estiva di Calciomercato. Con la permanenza di Clarence Seedorf (praticamente impossibile) si cercherà di acquistare giocatori adatti al 4-2-3-1 di marchio olandese, in caso contrario bisognerà valutare le esigenze del nuovo tecnico.

Calciomercato Milan: il difensore Doria sparisce dal radar

Subito dopo l'insediamento di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan, si è parlato a lungo dell'acquisto del giovane difensore centrale Doria, uno dei giocatori che più entusiasmò il tecnico durante l'avventura (da calciatore) nel Botafogo. Il nome del brasiliano è stato quindi spesso accostato al club rossonero e durante la sessione di mercato invernale sembrava fatta per il suo trasferimento in Italia.

Successivamente la dirigenza milanista decise di prendere tempo e di acquistare a costo zero (ovvero in prestito) Rami dal Valencia.

Ma il buon Doria è ancora un obiettivo del Milan? Dipende da Seedorf. Se l'olandese dovesse rimanere alla guida della squadra rossonera, allora cercherà di farsi acquistare il centrale difensivo brasiliano classe '94.

Il giocatore andrebbe a prendere il posto di uno tra Mexes o Zapata (non è escluso che lascino Milanello entrambi). Il difensore del Botafogo in passato è stato anche accostato alla Juventus: un piccolo interessamento reso pubblico, ma mai portato avanti fino alla fine.

Calciomercato Milan: il ritorno di Astori può essere l'opzione giusta?

In passato si è parlato anche del ritorno al Milan di Davide Astori: l'unico ostacolo però è sempre stato rappresentato dalle richieste esose di Massimo Cellino.

Stavolta però qualcosa potrebbe cambiare a favore dei rossoneri: la concorrenza però è spietata con Napoli, Fiorentina e Roma pronte a strappare il centrale difensivo al club sardo per circa 10-12 milioni di euro. 

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!