Alessandro Del Piero torna a Torino per l'inaugurazione di una mostra fotografica di Steve Mc Curry Power of 10. Non manca l'occasione per l'ex capitano bianconero di fare i suoi complimenti e congratulazioni alla Juventus per la vittoria del terzo scudetto. Tende a precisare inoltre che il suo non è un distacco dalla Juventus ma è consapevole che non può giudicare la delusione dell'Europa League non facendo più parte dell'equipe bianconera.

Niente festa della Juve per Del Piero

"I campionati esteri si sono potenziati" in riferimento alle squadre spagnole afferma "dominano in Champions e in Europa League." Ricorda che lui ha vissuto una storia della Juventus diversa, temporale e calcistica con squadre anche meno forti rispetto a quelle con cui ora i bianconeri si trovano a competere. Non sarà presente alla festa della Juventus per cui tiene a precisare, per evitare eventuali inviti e non inviti che domenica non sarà più a Torino.

Il futuro dell'ex capitano bianconero

Il futuro è ancora incerto ma vuole continuare a giocare e a vivere le sue innumerevoli avventure dietro un pallone da calcio e a correre con le sue gambe che fino all'età di 40 anni lo hanno portato a vittorie e tanti successi. Tanti progetti anche a livello non calcistico. "Mi auguro di poterlo fare presto, di poter analizzare le opzioni che ci sono e far si che possa nascere un'altra avventura in campo." L'ipotesi di fare l'allenatore non è lontana.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

In questi tre anni dice di aver visto un nuovo volto del calcio e l'esperienza dell'allenatore sarebbe difficile, impegnativa ma molto affascinante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto