Forse Antonio Conte andrà via dalla Juventus, è quanto è emerso da una recente conferenza stampa che il tecnico bianconero ha rilasciato. I dubbi sulla sua permanenza a Torino c'erano già, ma alla fine di questo terzo anno alla guida della Juve sarà necessario fare una valutazione globale.



Antonio Conte ha dato moltissimo alla squadra, forse più di qualunque altro tecnico precedente: è difficile in tre anni raggiungere così tanti traguardi. Nonostante questo, alla fine del campionato bisognerà fare un confronto con il presidente e con la dirigenza; ogni estate è prassi tirare le fila dell'anno passato è anche quest'anno non farà eccezione.



La Juventus ha una storia talmente importante che sembra quasi scontato che vinca tutto; a volte si notano di più le delusioni piuttosto che i successi, come ad esempio la prestazione non eccelsa in Europa. Antonio Conte si era prefisso tre obiettivi: il Campionato, l'Europa, e i 100 punti. Il primo è stato raggiunto, ma l'impresa Europa è fallita: i bianconeri hanno perso sia la Champions League contro il Galatasaray l'11 dicembre 2013, che l'Europa League il primo maggio scorso, pareggiando contro il Benfica che aveva vinto 2-1 nella gara di andata.



L'obiettivo dei 100 punti è vicino, la Juve è a 96 punti e mancano ancora due giornate alla fine del campionato: domenica prossima sarà la partita più impegnativa, perché i bianconeri andranno allo stadio Olimpico e se la dovranno vedere con la rivale di sempre, la Roma. Nell'ultima giornata di campionato, domenica 18 maggio, lo Juventus Stadium ospiterà il Cagliari, in un match sicuramente meno impegnativo di quello capitolino. Bastano solamente quattro punti: tutto dipenderà dalla super sfida di domenica 11 maggio alle 20.45 allo stadio Olimpico.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!