Otto gironi da quattro squadre, ovverosia 32 Nazionali di calcio che disputeranno la fase finale dei Mondiali in Brasile dal 12 giugno del 2014. Su un totale di 32 squadre, solo 16 accederanno alla fase successiva, ovverosia agli ottavi di finale. Il che significa per ogni girone due squadre proseguiranno l'avventura mondiale mentre le altre due andranno a casa. Nel girone A ci sono Brasile, Croazia, Messico e Camerun, nel girone B Spagna, Olanda, Cile ed Australia; Colombia, Grecia, Costa d'Avorio e Giappone nel girone C, Uruguay, Costa Rica, Inghilterra ed Italia nel girone D. Ed ancora, Svizzera, Ecuador, Francia ed Honduras nel girone E, Argentina, Bosnia Erzegovina, Iran e Nigeria nel girone F; Germania, Portogallo, Ghana e Stati Uniti nel girone G, Belgio, Algeria, Russia e Corea del Sud nel girone H. Nel superare la fase a gironi non dovrebbero avere problemi il Brasile, Spagna, Colombia, Francia, Argentina, Germania, Russia ed anche l'Italia guidata dal Commissario tecnico Cesare Prandelli nonostante un premondiale tutt'altro che entusiasmante.



Gli Azzurri esordiranno il 14 giugno del 2014 contro l'Inghilterra quando in Italia sarà la mezzanotte in punto. Sarà una notte tutta da vivere con l'auspicio che, come spesso accade, la Nazionale italiana di calcio sia in grado di disputare una grande partita possibilmente ottenendo una vittoria che ai fini della qualificazione potrebbe già essere decisiva. Questo perché poi il 20 giugno del 2014 ci sarà Italia-Costarica, match sulla carta decisamente più abbordabile. La terza ed ultima partita del girone di qualificazione per gli Azzurrri sarà poi Italia-Uruguay, il 24 giugno del 2014 in contemporanea con Costa Rica-Inghilterra.

Segui la nostra pagina Facebook!