Annuncio
Annuncio

La Juventus inaugura nel migliore dei modi il nuovo campionato 2014/2015, ricominciando da dove aveva concluso nel mese di maggio, ovvero con una vittoria: ricomincia, però, vincendo soprattutto con lo stesso modulo 'contiano', quel 3-5-2 che (volente o nolente) Allegri dovrà continuare a prendere in considerazione nel corso della stagione, in quanto, almeno attualmente, risulta essere il più affidabile. Il punteggio sta un po' stretto alla formazione bianconera che, oltre al gol (autorete di Biraghi, propiziata da un colpo di testa di Caceres), ha colpito anche un palo e due traverse e, specialmente nel primo tempo, è andata vicino al raddoppio diverse volte.

Il Chievo ha incassato il gol dopo sei minuti e la partita, naturalmente, si è fatta in salita: la squadra veneta ha subìto a lungo l'iniziativa della formazione campione d'Italia e, nel corso dei primi quarantacinque minuti, non è mai riuscita a farsi pericolosa dalle parti di Buffon. Nella ripresa, i gialloblu hanno provato a prendere campo e a rendersi più pungenti: da citare soprattutto una clamorosa palla gol per i veneti, ma un grande intervento di Buffon nega la gioia del pareggio a Maxi Lopez. Nel finale, Juventus un po' stanca, ma il Chievo non riusciva ad approfittarne: finiva 0-1.

Fantacalcio Serie A, Chievo-Juventus, voti ufficiali Gazzetta dello Sport, risultato, tabellino e marcatori

Chievo (4-3-3): Bardi 5; Frey 5,5, Cesar 5,5, Dainelli 5,5, Biraghi 5; Izco 5, Mangani 5 (dal 1' st Radovanovic 5,5 e dal 23' st Cofie 6), Hetemaj 6; Birsa 5,5; Schelotto 5 (dal 1' secondo tempo Paloschi 5,5), Maxi Lopez 5,5. In panchina: Bizzarri, Seculin, Gamberini, Sardo, Edimar, Lazarevic, Meggiorini, Botta, Zukanovic. Allenatore: Corini

Juventus (3-5-1-1): Buffon 6,5; Caceres 7, Bonucci 6, Ogbonna 6; Lichtsteiner 7, Pogba 7, Marchisio 6,5, Vidal 6,5 (dal 41' secondo tempo Pereyra s.v.), Asamoah 6; Coman 7 (dal 22' secondo tempo Llorente 6); Tevez 6,5. In panchina: Storari, Evra, Mattiello, Pepe, Marrone, Padoin, Llorente, Romulo, Giovinco, Rubinho. Allenatore: Allegri

Arbitro: Russo.

Assistenti: Meli e Marrazzo.

Giudici di linea: Orsato e Candussio. Quarto uomo: Faverani

Ammoniti: Vidal, Mangani, Dainelli

Espulso: Corini

Marcatori: 6' Biraghi (autorete)