Alle 23.00 di lunedì 1 settembre si è chiuso il termine per i trasferimenti dei calciatori e il relativo tesseramento in Lega, l'ultimo giorno di Calciomercato si è chiuso, se ne riparlerà a gennaio. Tante trattative, ma nessun botto finale, la campagna acquisti si è chiusa con lo stesso profilo di tutta l'estate, basso. Ecco cosa hanno prodotto le ultime ore di calciomercato: tra le società più attive di queste ultime fasi di campagna acquisti sicuramente il Milan, concluso l'affare Torres che andrà a rimpiazzare Balotelli e svanito nel primo pomeriggio l'arrivo di Biabiany, per il rifiuto di Zaccardo di trasferirsi al Parma, proprio in chiusura la società rossonera ha tesserato il centrocampista offensivo Bonaventura prelevato dall'Atalanta, contratto fino al 30 giugno 2019, in prestito per un anno è arrivato dal Chelsea il centrocampista olandese, classe '92, Marco Van Ginkel, Cristante è stato ceduto al Benfica.

Molto attiva in queste ultime ore anche la Fiorentina, ben quattro rinforzi per Montella, è arrivato il difensore Richards dal Manchester City, il centrocampista Kurtic dal Sassuolo, il mediano Mila Badelj, 25 anni, proveniente dall'Amburgo e il giovane Ricardo Bagadur, 19 anni in forza all'Hnk Riejka. L'Inter chiude senza il botto, cede Alvarez al Sunderland con la formula del prestito oneroso, presta per un anno Taider al Sassuolo dopo che era rientrato dalla brevissima avventura al Southampton, Belec si trasferisce al Konyaspor, in Turchia, è rimasto alla fine a Milano invece Guarin.

Scatenata la Sampdoria, dalla Roma è arrivato in prestito il difensore Romagnoli, a titolo definitivo acquistato un altro difensore Blanco, dal Real Madrid, dal Twente è arrivato invece un attaccante, Djordjevic, proprio in chiusura definito lo scambio con il Parma Juan Antonio-Mesbah.

I migliori video del giorno

Saluta il Torino Cerci che passa ai Campioni di Spagna dell'Atletico Madrid, con cui sfiderà la Juventus in Champions League, contratto triennale; il Toro rimpiazza l'attaccante con Amauri, arrivato a titolo definitivo dal Parma, contratto anche per il portiere Castellazzi.

La Roma, in prestito dal Newcastle, si è assicurata il difensore Yanga-Mbiwa; alla corte di Zeman a Cagliari il centrocampista portoghese Joao Pedro; perso Bonaventura è arrivato un rinforzo importante per l'Atalanta con il ritorno in Italia di Papu Gomez, preso anche il portiere Avramov dal Torino; il Verona ha preso Brivio dall'Atalanta e si assicurata il colpo Saviola, attaccante ex Real; il Napoli ha salutato Pandev e Dzemaili passati al Galatasaray di Prandelli; colpo in prospettiva della Juventus che ha preso Alessandro Eleuteri dall'Ascoli, 16 anni e grande futuro davanti, già esordito in Lega Pro a soli 15 anni; il Cesena ha prelevato dal Crotone il difensore Mazzotta; per il Sassuolo, dall'Atalanta è arrivato il portiere Consigli a titolo definitivo, e in prestito dall'Inter Taider.

Il Genoa si è assicurata dalla Fiorentina il difensore Roncaglia, arrivato anche l'attaccante belga Lestienne, ex Club Bruges che tante attenzioni aveva attirato in Europa; all'Empoli sono arrivati il centrocampista Zielinski dall'Udinese e Radonjc dalla Primavera della Roma; Hernandez è passato dal Palermo all'Hull City; il Parma si è assicurato De Ceglie dalla Juve, prestito con diritto di riscatto la formula.

L'attaccante messicano Chicharito Hernandez è arrivato in prestito al Real Madrid dallo Utd, e proprio del Manchester United sono i botti finali di mercato, dopo Di Maria è arrivato il colpo Falcao oltre che Blind, ora deve trovare solo i risultati; in Inghilterra Sannino, che aveva preso il posto di Zola, 4 vittorie su 5, lascia a sorpresa lascia il Watford della famiglia Pozzo; raggiunge Guardiola al Bayern Monaco Xabi Alonso. Ma il vero colpo di mercato è stato fatto in Russia: lo Zenit San Pietroburgo si aggiudica bart simpson, accordo tra la 20th Century Fox e la società per il trasferimento di 'Bartholomew Jo Jo Simpson' alla corte di Villas Boas «Maglia numero 87, come l'anno in cui ha fatto la sua comparsa sulle reti televisive, Bart ha superato le visite mediche e si è subito allenato con i nuovi compagni ed è pronto per l'esordio insieme al nostro leone come nuova mascotte», il comunicato.