2

Stasera alle 20.45 la Roma scende in campo all'Etihad Stadium per la seconda giornata della fase a gironi della Champions League 2014-2015, affrontando gli inglesi, con l'intento di giocarsi la partita a viso aperto, e far conoscere anche oltre manica il suo valore. I giallorossi appaiono in gran forma e con un organico in grado di cambiare il volto all'incontro anche durante il match. Un risultato positivo potrebbe rappresentare un grande viatico in previsione dell'incontro clou della prossima giornata, quando allo Juventus Stadium i giallorossi affronteranno i rivali bianconeri. Roma già sogna in grande, e tantissimi saranno i sostenitori presenti sugli spalti dello stadio gioiello di Manchester.

Il tecnico giallorosso Garcia ritiene che la squadra possa fare risultato pieno, e giura di non voler fare delle barricate, ma sorprendere anche il pubblico inglese con un gran ritmo e il gioco spumeggiante, che ormai da due anni, sotto questo aspetto la rende una squadra pefetta e da seguire con molta attenzione. La squadra dopo la sonante vittoria nella prima con il CSKA di Mosca allo Stadio Olimpico, affronta la prima dura trasferta in un girone eliminatorio, che al momento del sorteggio, appariva veramente difficile, ma oggi, forza e consapevolezza del prorio valore, ne fanno della squadra di Garcia una delle realtà calcistiche più belle degli ultimi anni.

L'attesa è frenetica e c'è da giurarci che tutta Roma, (quella di fede giallorossa) stasera sarà incollata sugli scherni per seguire le gesta di una squadra "Magica" che dopo anni di gestione altalenante e risultati poco soddisfacenti, sembra aver trovato la sua giusta dimensione, che la proietta di gran carriera nell'elitè del calcio internazionale.

I migliori video del giorno

Infortuni e squalifiche a parte, l'impostazione tattica voluta dal geniale tecnico francese Garcia lascia capire che sarà una battaglia, ma soltanto basata sul gran ritmo, spettacolo in campo e sugli spalti e calcio vero, cosa non proprio reale almeno nel nostro campionato.