Annuncio
Annuncio

La Juventus batte 3-2 la Roma nella supersfida della sesta giornata della serie A, balzando solitaria in testa alla classifica, a punteggio pieno. Chi si aspettava una 'super partita' è stato ampiamente ripagato dalle attese della vigilia perchè in pratica è successo di tutto: tre rigori, tre espulsioni, cinque reti ma anche tanto tanto nervosismo e contestazioni, ingredienti che non sono mai mancati in questa classica del calcio italiano. Come neppure le critiche al direttore di gara, Rocchi per alcune decisioni che non mancheranno di creare polemiche nei prossimi giorni.

Juventus in vantaggio al 26esimo minuto: Maicon colpisce ai limiti dell’area con un braccio la punizione battuta da Andrea Pirlo e l'arbitro concede il rigore. Dal dischetto Carlos Tévez batte Skorupski e realizza l'1-0: subito dopo Garcia viene espulso per proteste. Dopo quattro minuti, lo svizzero Lichtsteiner cintura Totti in area: stavolta il rigore è a favore della Roma, Totti realizza riportando le due squadre in parità. La Roma si butta in avanti e al 44esimo Gervinho confeziona un assist in area per Iturbe, che batte Buffon, portando i suoi in vantaggio per 2-1. Un primo tempo davvero pirotecnico che riserva ancora emozioni al 47esimo: in pieno recupero Pjanić stende Pogba con vibranti proteste dei giocatori della Roma per il fatto che il fallo fosse avvenuto fuori area e a tempo già scaduto. Rocchi, però, ritiene di dover concedere il terzo calcio di rigore (secondo per la Juventus). Tévez concede il bis con freddezza riportando in parità l'incontro sul 2-2.

Il gol della vittoria dei bianconeri viene segnato all'86esimo con Bonucci con un gran destro al volo da fuori area: anche qui vibranti proteste romaniste per la posizione di fuorigioco di Vidal , che potrebbe aver disturbato Skorupski. Nel finale, partita nervosissima e al 43esimo vengono espulsi Morata e Manolas.

Fantacalcio Serie A, Juventus - Roma, voti ufficiali Gazzetta dello Sport, risultato, tabellino e marcatori

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Caceres 5 (1' secondo tempo Ogbonna 6), Bonucci 7, Chiellini 6,5; Lichtsteiner 5,5, Marchisio 6,5, Pirlo 5,5 (34' secondo tempo Vidal s.v.), Pogba 6, Asamoah 5,5; Tevez 7,5, Llorente 5 (14' secondo tempo Morata 6,5). In panchina: Storari, Rubinho, Evra, Padoin, Mattiello, Pepe, Pereyra, Coman, Giovinco. Allenatore: Allegri



Roma (4-3-3): Skorupski 5,5; Maicon 6, Yanga Mbiwa 5, Manolas 5,5, Holebas 6; Pjanic 5 (40' secondo tempo Paredes s.v.), Keita 7, Nainggolan 6; Iturbe 7 (21' secondo tempo Florenzi 5,5), Totti 6,5 (29' secondo tempo Destro 5), Gervinho 6,5. 
In panchina: Lobont, Somma, Torosidis, Emanuelson, Cole, Uçan, Ljajic, Calabresi, Sanabria. 
Allenatore: Garcia



Arbitro: Rocchi

Marcatori: 27' rigore Tevez (J), 32' rigore Totti (R), 44' Iturbe (R), 47' rigore Tevez (J)

Ammoniti: Maicon, Totti e Gervinho per la Roma; Chiellini, Bonucci, Lichtsteiner e Tevez per la Juventus

Espulsi: Garcia (Roma) Manolas (Roma), Morata (Juventus)