Allenamento 'nascosto' degli azzurri questa mattina, domenica 12 ottobre, per smaltire le tossine di una partita più ostica del previsto. L'Azerbaigian di Vogts ha fatto faticare un'Italia meno brillante che nell'esordio in Norvegia. Il ct Conte ha fatto correre i suoi giocatori sull'erba del 'Renzo Barbera' con la testa già a Malta. La nazionale rimane a Palermo in vista dell'impegno di lunedì 13 ottobre alle ore 20:45 al 'National Stadium' di Ta' Qali, con diretta Tv su Rai1 ed in streaming sul sito della rai e su quello di raisport. Gli azzurri svolgeranno un'altra seduta di allenamento, sempre chiusa alla stampa, prima di volare nel pomeriggio a Malta per l'allenamento di rifinitura.

Nessun problema fisico per gli azzurri di Conte, solo traumi di routine post-partita. Il ct avrà l'intera rosa a disposizione, come conferma il responsabile medico della nazionale, Enrico Castellacci. "De Sciglio ha rimediato una contusione alla spalla destra ma oggi si è allenato e non c'è alcuna preoccupazione. Altri problemi non ce ne sono". Buone notizie anche da Verratti:"Era già disponibile con l'Azerbaigian ed infatti era in panchina". Il rientrante Pirlo a malta potrebbe riposare:"Dipende dal ct, ma Andrea cresce e fra poco sarà al top". Antonio Conte potrebbe apportare delle modifiche alla formazione che ha battuto gli azeri 2-1. Sulle fasce Candreva e Pasqual potrebbero sostituire Darmian e De Sciglio, Verratti darà respiro a Pirlo in regia e Giovinco, che ben ha impressionato a Palermo, si è guadagnato una maglia da titolare in attacco.

I migliori video del giorno

Gli azzurri dovrebbero scenderanno in campo con Gigi Buffon tra i pali; Andrea Ranocchia, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini in difesa; Antonio Candreva sulla fascia destra e Manuel Pasqual su quella sinistra; Marco Verratti in regia con di fianco Alessandro Florenzi e Claudio Marchisio; Simone Zaza e Sebastian Giovinco duo d'attacco. A disposizione Sirigu, Perin, De Sciglio, Darmian, Parolo, Poli, Pirlo, Aquilani, Destro, Immobile e Pellè.

La nazionale di Malta, allenata dal commissario tecnico italiano Pietro Ghedin, è ancora a quota zero dopo la sconfitta interna 0-3 con la Norvegia di sabato. L' ex difensore di Fiorentina e Lazio, già ct della Nazionale italiana Under 18, 21, 23 e Femminile dovrebbe far scendere in campo i maltesi con un 4-3-3 con Hogg fra i pali, retroguardia a quattro composta da Alex Muscat a destra e Ryan Fenech a sinistra, con la coppia centrale formata da Agius e Paul Fenech. A centrocampo, in mezzo stazionerà Briffa, spalleggiato da Failla e Mifsud. Infine il tridente d'attacco formato da Rowen Muscat, Schembri e Camilleri.

Dopo i risultati della seconda giornata: Bulgaria-Croazia 0-1, Italia-Azerbaigian 2-1 e Malta-Norvegia 0-3, la classifica vede in testa Italia e Croazia con 6 punti, Norvegia e Bulgaria 3, Azerbaigian e Malta 0. La terza giornata prevede lunedì 13 ottobre alle ore 20:45: Croazia-Azerbaigian (pronostico con quote Snai 1 a 1.15, Over 2,5 a 1.65 e Nogoal a 1.40), Malta-Italia (pronostico 2 a 1.05, Over 2,5 a 1.30 e Nogoal a 1.33), Norvegia-Bulgaria diretta Tv da Sky Calcio 2 HD ed in streaming su SkyGo (pronostico 1 a 2.10 e 1X a 1.26, Under 2,5 a 1.65 e Goal a 1.80).