Grande match venerdì 14 novembre alle ore 20:45 per il gruppo D dei gironi di qualificazioni alla fase finale del campionato europeo per nazioni che si disputerà in Francia nel 2016. Al Celtic Park di Glasgow derby britannico Scozia-Repubblica d'Irlanda. Sia scozzesi che irlandesi in corsa qualificazione. L'Irlanda è in testa al girone e nel turno precedente la squadra allenata da Martin O'Neill, tecnico con passato nel Celtic come il dirimpettaio della panchina scozzese Gordon Strachan, è uscita imbattuta dalla sfida in casa dei campioni del mondo della Germania. La Scozia è invece a quota quattro punti, frutto della vittoria con la Georgia e dell'ottimo pareggio sul terreno dell'altra capolista, la Polonia impegnata a Tblisi con la Georgia.

La squadra di casa sospinta dal calore del pubblico del Celtic Park proverà a fare suo il match della quarta giornata, ma dovrà ben guardarsi da un'Irlanda finora apparsa molto convincente, con un Robbie Keane in grande spolvero diventato il miglior bomber nella storia delle qualificazioni europee.

Sono 9 i precedenti tra queste due nazionali con un bilancio di quasi parità di 4 vittorie contro 3 per gli irlandesi. In ambito europeo le due squadre si sono incontrate due volte in occasione della fase preliminare a Euro 1988. Proprio qui a Glasgow, con un gol di Lawrenson, la Repubblica d'Irlanda si impose di misura. Con un pareggio senza reti si concluse invece il match disputato a Dublino.

Per quanto riguarda il pronostico la partita è chiaramente da tripla. Per gli esperti il risultato più probabile è il segno 1 a quota 2.30. Ma il segno 2 si gioca solo a quota 3.00, segno evidente dell'equilibrio di partenza. Il pareggio è in bacheca a quota 3.30. A noi piace l'Under 2,5 a quota 1.60. Scozia-Irlanda sarà trasmessa in diretta tv da Sky Calcio 3 HD.

Turno agevole per la Germania non brillante di questo avvio di qualificazioni, che insegue a quota 4 punti insieme alla Scozia il tandem di testa Polonia-Irlanda.

I migliori video del giorno

Alle ore 20:45 la Nazionale irridata attende al Frankenstadion di Norimberga la matricola Gibilterra che dopo tre turni conta un passivo complessivo di 17-0.