In questo momento non propriamente da incorniciare, dopo un avvio di stagione fatto più di bassi che di alti ed una fase di slancio per rigenerare le ambizioni di un grande Club, arriva il Milan.

La prestazione poco consona al rendimento degli ultimi mesi non mette paura al presidente De Laurentiis che da nuovo slancio alle ambizioni del Napoli: " Il Napoli è rappresentato da una società seria che non si è mai tirata indietro. Da noi c'è un concentrato di forze che è lì per lavorare". Frase che da senso ai rumor di mercato di gennaio dove sia i flop che le certezze avranno le valigie pronte per partire e dare spazio a chi vuole credere alle ambizioni del Napoli calcio.

In entrata Gabbiadini è virtualmente azzurro (resta solo qualche dettaglio da definire), ora serve in primis un esterno sinistro per sopperire all'assenza di Ghoulam a gennaio, causa coppa d'Africa.

Secondo gli ambienti giornalistici sportivi sembra fatta per Ivan Strinic, prossimo a svincolarsi dal Dnipro. Corsa mancina, buona tecnica che coprirebbe la lunga assenza di Zuniga e la poca affidabilità di Britos.

Dal flop Albiol (presunto promesso sposo Tottenham) si pensa già al sostituto e questo si identifica in Ron Vlaar, in scadenza con l'Aston Villa. Il giocatore potrebbe arrivare in estate a parmetro zero a meno che non si voglia tamponare subito la indubbia falla difensiva che sta attraversando ora il Napoli.

Non molte chance per Britos, Maggio e Mesto a scadenza contratto.

I migliori video del giorno

Ma di queste notizie quello che tiene banco in questo momento è il Pipita Higuain che, dopo il declassamento di Milano da capitano a semplice sodato e con un Duvan Zapata più concreto, fa presumere che Higuain già stia pensando alla prossima stagione, dando al grande Napoli solo lo stretto necessario.

Ma la domanda da farsi è: quale maglia Higuain indosserà la prossima stagione? E ancora, visto il clima sempre più freddo con Benitez, resisterà fino a giugno questo matrimonio forzato che ha crepe risalenti ad agosto? Il presidente De Laurentiis non ha dubbi "Benitez è un grande allenatore e con lui faremo un grande Napoli di cui abbiamo confermato l'internazionalizzazione e ora miglioreremo ancora".

Intanto nelle ultime ore è sbarcato in Italia Kranevitter, centrocampista astro nascente classe 93 del River plate, per perfezionare i documenti da comunitario e poi, per accasarsi a Napoli?