Annuncio
Annuncio

Il Burnley, penultimo in classifica, ospita il Southampton per il sedicesimo turno della Premier League inglese: il match comincerà alle ore 16 di sabato 13 dicembre. Partita importante soprattutto per la formazione allenata da Ronald Koeman che, dopo esser stata la principale antagonista del Chelsea (impegnato in casa contro l'Hull City) in questo inizio campionato, è incappata in tre sconfitte consecutive che potrebbero compromettere questo brillante avvio. Saprà l'ex stella del PSV Eindhoven e del Barcellona ricompattare i propri uomini? Il Burnley, in casa, vende cara la pelle, specialmente se si tratta di punti importanti per la salvezza.

Il nostro pronostico per questo match è il segno Under, visto che sarà una partita presumibilmente nervosa per entrambe le squadre.

Premier League, pronostico e probabili formazioni Burnley-Southampton, sabato 13 dicembre, ore 16

Il Burnley scenderà in campo con questa formazione: Heaton tra i pali; Trippier, Shackell, Keane e Mee in difesa; a centrocampo Boyd, Jones, Marney e Arfield; in attacco Barnes e Ings.

Il Southampton di Ronald Koeman risponderà con: Forster in porta; in difesa Clyne, Fonte, Yoshida e Bertrand; a centrocampo Alderweireld e Wanyama; Mane, Davis e Tadic dietro l'unica punta Pellè.

Premier League, pronostico e probabili formazioni West Bromwich Albion-Aston Villa, sabato 13 dicembre, ore 16

Il West Bromwich riceve in casa l'Aston Villa. Per la formazione allenata da Alan Irvine c'è da interrompere la striscia negativa di tre sconfitte di fila rimediate in casa, mentre i 'Villians' vorrebbero proseguire la striscia positiva che fin qui li ha visti conquistare due vittorie e tre pareggi nelle ultime cinque partite. La sfida, secondo il nostro pronostico, è da segno goal visto che entrambe le squadre proveranno a portarsi a casa la posta piena. In un altro match importante per la salvezza, il Leicester ospita il Manchester City.
Il West Bromwich scenderà in campo così: Foster tra i pali; Wisdom, McAuley, Lescott e Pocognoli in difesa; Dorrans, Gardner, Morrison e Varela a centrocampo; Sessegnon e Berahino, coppia d'attacco.

L'Aston Villa risponderà con la seguente formazione iniziale: Guzan in porta; Hutton, Okore, Clark e Cissokho in difesa; a centrocampo Delph, Sanchez e Richardson; in attacco Weimann, Benteke e Agbonlahor.