Il Napoli pareggia per la seconda volta consecutiva in casa (2-2) contro l'Empoli, dopo il rocambolesco 3-3 contro il Cagliari: se sommiamo anche l'1-1 di Marassi, ottenuto in pieno recupero, contro la Sampdoria, si può pensare che la formazione allenata da Rafa Benitez sia affetta da 'pareggite'. Intanto il Napoli perde il terzo posto, essendo stato scavalcato dal Genoa, vittorioso in casa contro il Milan.

L'Empoli può addirittura recriminare per come si è sono andate le cose nel corso dei novanta minuti: vantaggio toscano al 19esimo del primo tempo con una classica azione di contropiede finalizzata da Verdi con un preciso diagonale, su assist di Maccarone.

Anzichè reagire, il Napoli sembra paralizzato dallo svantaggio e Zapata, che ha preso il posto di Higuain, è troppo isolato in avanti. L'Empoli così rischia di realizzare addirittura il raddoppio con Tavano che, però, si divora un'occasione d'oro. Primo tempo che si chiude con gli ospiti meritatamente in vantaggio.



Il Napoli in avvio di ripresa prova a spingere ma all'ottavo minuto subisce il raddoppio con il difensore centrale Rugani, bravo a controllare in mezzo all'area e a battere in anticipo Rafael.  Benitez allora si gioca il tutto per tutto e butta dentro Higuaín al posto di uno spento Hamsik: così Zapata riesce a trovare il gol che accorcia le distanze, al 22esimo, di testa sugli sviluppi di un corner. Il gol sembra sbloccare il Napoli che insistono nel loro pressing e trovano, dopo cinque minuti, il pari grazie al neo entrato De Guzman che riesce a battere Sepe su cross di Maggio.

I migliori video del giorno

Il Napoli potrebbe addirittura realizzare il clamoroso 3-2 ma prima su Callejon e poi su De Guzman in pieno recupero, il portiere toscano salva la porta dell'Empoli. Sarebbe stata una punizione eccessiva per la squadra allenata da Maurizio Sarri. Il Napoli, nel prossimo turno, sarà impegnato a San Siro contro il Milan, uscito sconfitto da Marassi contro il Genoa, mentre l'Empoli riceverà il Torino in un match importante per il discorso salvezza. 

Napoli - Empoli 2-2, Fantacalcio serie A, voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Napoli (modulo 4-2-3-1): Rafael voto 5,5; Maggio voto 6 e ammonizione, Albiol voto 5 e ammonizione, Henrique voto 5, Ghoulam voto 5; Jorginho voto 4,5, David Lopez voto 5,5; Callejon voto 5,5, Hamsik voto 4,5 (dal 17' secondo tempo Higuain voto 6), Mertens voto 5,5 (dal 25' secondo tempo De Guzman voto 6,5); Zapata voto 6,5 (dal 38' secondo tempo Gargano senza voto). 

Allenatore: Rafa Benitez

Migliore in campo per il Napoli: De Guzman



Empoli (modulo 4-3-1-2): Sepe voto 7; Hysaj voto 6, Tonelli voto 6, Rugani voto 6,5, Mario Rui voto 6 e ammonizione (dal 28' secondo tempo Barba voto 6); Vecino voto 6, Valdifiori voto 6,5, Croce voto 6 (dal 17' secondo tempo Laxalt voto 5 e ammonizione); Verdi voto 7 (dal 33' secondo tempo Zielinski voto 6); Maccarone voto 6, Tavano voto 5,5. Allenatore: Maurizio Sarri

Migliore in campo per l'Empoli: Verdi



Arbitro: Cervellera

Marcatori: al 19' del primo tempo Verdi; all'8' secondo tempo Rugani, 22' Zapata e al 27' De Guzman

Ammoniti: Maggio e Albiol nel Napoli; Laxalt e Mario Rui per l'Empoli

Espulsi: l'allenatore dell'Empoli, Sarri



Nel pomeriggio, l'Atalanta ha battuto il Cesena per 3-2, sempre nella lotta per non retrocedere.