La Roma è l'incontrastata regina dell'ultima sessione di calciomercato estivo: i giallorossi, infatti, hanno incassato ben quarantacinque milioni di euro per vendere quelli che sarebbero stati panchinari di lusso, come Romagnoli e Bertolacci, accasatosi entrambi al Milan. Walter Sabatini ha poi regalato ai tifosi giallorossi dei grandi colpi di mercato: Salah è destinato a diventare una delle ali più forti del campionato italiano, mentre Edin Dzeko è quel centravanti che mancava alla Roma sin dai tempi di Gabriel Omar Batistuta e dell'ultimo scudetto conquistato con alla guida Fabio Capello.

Ottimo anche l'acquisto di Digne, vecchio pallino del tecnico Rudi Garcia. Ma vediamo quale sarà la formazione titolare della Roma e tutti i consigli in ottica Fantacalcio.

Consigli Fantacalcio, la formazione-tipo della Roma: ecco chi prendere e chi evitare

Rudi Garcia adotterà un 4-3-3 molto equilibrato, puntando sulla corsa di Salah e sull'estro di Pjanic; ecco la probabile formazione titolare della Roma 2015/2016: Szczesny, Florenzi, Manolas, Castan, Digne, Pjanic, De Rossi, Nainggolan, Salah, Dzeko, Totti. Se volete una sicurezza in porta, vi consigliamo assolutamente di comprare Szczesny, che ha davvero impressionato nel match contro la Juventus. L'ex-Arsenal potrebbe diventare uno dei migliori portieri del campionato.

In difesa sì a Digne, che gode della stima di Garcia e che ha tutte le qualità di assist-man, mentre sconsigliamo l'acquisto del brasiliano Castan, dal cartellino facile. Inoltre, nell'ultimo match contro la Juve, Garcia gli ha preferito De Rossi. Pjanic è uno dei top a centrocampo, dato che se non gioca Totti il rigorista è lui, mentre Nainggolan garantirà i soliti buoni voti (e anche qualche gol).

De Rossi è un possibile flop, dato che da un po' di anni il suo rendimento è molto calato in ottica Fantacalcio. In attacco non lasciatevi sfuggire Edin Dzeko: il bosniaco segna in tutti i modi e ha tutto per diventare il capocannoniere di questa stagione. Salah è fortissimo, ma nella lista "Gazzetta" è un attaccante: non strapagatelo.

Totti? Il rischio è che giochi poco, ma rimane comunque uno dei migliori giocatori in assoluto della Serie A: prendetelo.