Dopo i due grandi campionati svolti dalla Roma che l'hanno vista l'unica vera antagonista di una Juventus ancor più stratosferica, mai avrebbero pensato in casa Roma che la squadra, dopo 5 giornate, avrebbe cumulato un misero bottino di soli 8 punti e navigare tra il sesto ed il settimo posto in compagnia dell'Atalanta. Il dato più sconcertante è il rendimento odierno della squadra: in due partite ha totalizzato solo un punto ed ha subito 4 gol, 2 dal Sassuolo nel pareggio interno per 2-2, altri 2 mercoledì scorso nella trasferta a Genova che ha visto perdere la Roma per 2-1.

Sono dati inquietanti e mister Garcia lo sa benissimo; sa di avere una grande squadra che però vive un momento di blocco psico-fisico che incide molto sulle prestazioni in campo ed è proprio per questo motivo che contro la neopromossa Carpi, che ha fermato anche il Napoli sullo 0-0, non potrà applicare alcun tipo di turn over in virtù della trasferta di Champions di martedì sera contro il Bate Borisov, dopo il grande pareggio ottenuto in casa col Barcellona per 1-1. Lo deve alla squadra e lo deve, soprattutto, ai tifosi che iniziano ad essere già particolarmente spazientiti.

Spuntano, infatti, fuori al cancello di Trigoria dove la Roma ha tenuto le ultime rifiniture prima della partita di stasera, striscioni come "Fuori gli attributi" o "Conta solo vincere", sintomo che al momento fare risultato conta più del bel gioco. Pare infatti che, dopo lo sciopero nella partita interna contro il Sassuolo della Curva Sud (che ha portato anche a qualche Daspo), non si ferma la polemica neanche in trasferta.

Garcia si affida a Pjanic ed a capitan Totti

Dopo una seconda parte di stagione che ha visto Miralem Pjanic scomparire dai radar romanisti, sembra che il serbo sia uno dei pochi, se non l'unico, ad aver preso in mano le redini del gioco romanista con ben 5 assist in 5 partite; insomma, sembra essere rinato il metronomo di Garcia e quest'ultimo lo ha capito molto bene facendo girare intorno al centrocampista l'intera squadra.Contro il Carpi la Roma dovrebbe presentarsi così: De Sanctis, Maicon, De Rossi, Manolas, Dignè, Pjanic, Keità, Vainqueur, Totti, Dzeko, Salah.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A A.S. Roma

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto