Il Calciomercato del Lecce è assolutamente in fermento. Dopo il colpo Caturano, attaccante strappato alla concorrenza di numerose squadre, grazie all'abilità del duo Corvino-Trinchera, i giallorossi stanno puntando a rafforzare altre zone del campo. Innanzitutto in difesa, restano vivi i nomi di Antonio Zito dell'Avellino e Michele Franco, della Salernitana. Uno dei due dovrebbe arrivare nel Salento: il Lecce attende che si possa chiarire la situazione attorno a Zito, richiesto anche da altre squadre, ma ha già avviato i contatti con Franco.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie C

L'altro obiettivo è quello del centrale di difesa, che possa essere utilizzabile anche da esterno destro. Tanti i nomi fatti, ma al momento nessuna trattativa in concreto: la stessa soluzione Baldanzeddu sembra al momento non convincere completamente. Un dubbio per il centrocampo: chi arriverà per sostituire il vuoto lasciato da Suciu, passato alla Cremonese? Possibile che possa arrivare un calciatore di sicuro affidamento, utile numericamente.

Diop sarà sostituito o no?

I dubbi ci sono anche per l'attacco. Arrivato Caturano, il quale va a completare un reparto che numericamente stava soffrendo, potrebbe spostare gli equilibri un'eventuale partenza di Diop. Infatti, bisogna capire se Braglia chiederà alla società di non acquistare nessuno per far esprimere Doumbia in attacco oppure se si chiederà un ulteriore investimento sul mercato, che potrebbe essere fatto per Adriano Montalto. Diop, infatti, è sempre più vicino alla cessione al Matera, dove tornerebbe volentieri dopo la bella esperienza dello scorso anno. Lo Bue è ormai con le valigie in mano: Mantova la sua destinazione, a meno di clamorose offerte dell'ultimo momento. Ceduti i giovani Andrea Cicerello e Gianmarco Monaco al Foligno, squadra che disputa il campionato di serie D, il Lecce si concentra anche sulla questione Benassi: l'Arezzo è in pole per l'acquisto in prestito dell'esperto portiere.

I migliori video del giorno

Da valutare, le situazioni di Liviero e Beduschi: entrambi potrebbero partire ma per nessuno dei due ci sono state delle offerte o degli interessamenti concreti fino a questo momento.