Termina a reti inviolate la sfida Lazio-Carpi in programma all'Olimpico di Roma nel pomeriggio del 6 gennaio: uno 0-0 che serve indubbiamente molto di più alla squadra allenata da Fabrizio Castori in ottica salvezza, mentre per i capitolini altri due 'potenziali' punti persi per tornare verso l'alto della classifica. La Lazio ha effettuato un buon possesso palla nel corso del primo tempo, dopo un buon inizio degli ospiti, ma il problema della squadra di Pioli è là davanti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Nella ripresa, i biancazzurri sono scesi in campo con maggiore determinazione con un Candreva in grande spolvero, capace di impegnare in diverse occasioni il portiere del Carpi, Belec.

Il Carpi, però, riesce ad arginare le folate offensive laziali, portando a casa un punto preziosissimo.

La squadra di Pioli sarà impegnata sabato prossimo nella complicata trasferta di Firenze contro la Fiorentina (che ha superato il Palermo), mentre la formazione emiliana ospiterà l'Udinese, vittoriosa in casa contro l'Atalanta.

Lazio-Carpi: Pioli 'Poco ritmo e intensità', Castori 'Ottima prestazione'

Il tecnico della Lazio, Stefano Pioli, si rammarica per il mancato successo: 'Volevamo vincere per riuscire a dare una scossa alla nostra classifica: peccato, abbiamo giocato con poco ritmo e senza intensità. Stando fermi si riesce a far poco in termini di creatività, anche se c'è da dire che stiamo bene fisicamente. Già con la Fiorentina faremo una prestazione diversa'.

'Ottima prestazione dei miei giocatori' esordisce Castori in sala stampa 'Bravi, solidi e compatti, i ragazzi sono riusciti ad arginare gli avversari: abbiamo lasciato poco spazio alla Lazio e in un paio di occasioni ci siamo anche resi pericolosi'.

I migliori video del giorno

Lazio-Carpi, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio serie A, mercoledì 6 gennaio 2016

Berisha 6; Konko 6,5, Mauricio 5,5, Hoedt 6, Radu 6; Onazi 6,5 e ammonizione, Cataldi 5 e ammonizione (Klose 5), Parolo 5; Candreva 5,5, Matri 4,5 (Djordjevic senza voto), Felipe Anderson 4 (Keita 5,5).

Belec 6; Zaccardo 6,5, Gagliolo 6,5, Romagnoli 6,5, Letizia 6,5; Cofie 6,5, Marrone 6 (Crimi 6), Lollo 6; Pasciuti 5,5 e ammonizione, Mbakogu 6,5 (Martinho senza voto), Di Gaudio 6,5 (Lasagna 6).